Ai Campionati Italiani Indoor metri 1500, per la categoria Allievi, disputati il 13 e 14 febbraio ad Ancona, ha trionfato Matilde Prati di Bovolone. La campionessa classe 2004 ha fatto parte del vivaio dell’Atletica Bovolone ma è ora passata alla categoria cadetti della Bentegodi Verona. L’abbiamo sentita ai nostri microfoni, accompagnata dal suo allenatore Claudio Turco.

«L’emozione è stata grande, soprattutto perché non mi aspettavo questa vittoria. Però gli allenamenti stavano andando bene e mi è sembrato di migliorare sempre di più con il passare del tempo, perciò ho cominciato a crederci» racconta emozionata Matilde Prati.

«Ho iniziato atletica al primo anno di esordienti, all’inizio non mi piaceva, però ho voluto continuare anche perché anche le mie sorelle facevano atletica. Poi mi sono appassionata e ho anche trovato molti amici. Poi dopo il secondo anno cadetta, ho iniziato a fare mezzofondo e ho continuato più seriamente adesso da allieva» prosegue. «Prima di fare atletica ho fatto altri sport come la danza, però devo dire che ora con l’atletica sono arrivate anche le soddisfazioni».

Ora uno sguardo alle prossime gare. «Intanto ci sono gli Italiani ad agosto e poi spero di riuscire a fare il minimo per gli europei che dovrebbero essere a fine agosto. Mi mancano ancora 5 secondi ma spero di riuscirci» continua. «Non sono una persona che guarda molto al futuro ma mi piacerebbe continuare finché non avrò raggiunto certi obiettivi, però non so ancora se sarà il mio futuro da adulta».

«L’emozione è stata grande, sapevamo che poteva arrivare ben, perché abbiamo anche studiate le avversarie. Però ogni gara è a sè, la certezza non ce l’avevamo ma le premesse erano buone. Poi nell’ultimo giro ha data 4 secondi alla seconda e li abbiamo capito che poteva farcela» commenta l’allenatore Claudio Turco con molta soddisfazione. «Sono tanti anni che faccio l’allenatore ma è la prima volta che ho una mia atleta che mi vince il campionato italiano».

«Vorrei solo aggiungere che ora sia io che Matilde facciamo parte della Bentegodi Verona ma il vivaio è dall’Atletica Bovolone. Matilde è rimasta con il Bovolone fino a quando non è passata al settore Allievi» continua l’allenatore. «Il settore giovanile è tutto qui a Bovolone, tutti i tesserati fino ai cadetti sono qui. Poi quando passano ad Allievi, Junior, Promesse e Senior, si trasferiscono alla Bentegodi perché a quel punto si punta al livello più alto».