Don Massimiliano Lucchi ci ha raccontato questa esperienza e le idee per i mesi estivi. «Il nostro obiettivo era stare vicino alla gente in tutti i modi possibili, nonostante la Parrocchia fosse chiusa. Così abbiamo pensato di creare un palinsesto di attività da mandare in diretta su Facebook, Youtube e Instagram, di vario genere: di catechesi, di formazione, di preghiera ma anche di gioco».

«Per il mese di giugno, l’idea è quella di continuare a proporre i corsi di formazione online e di inventare un “virtual grest”, magari proponendo dei tutorial e coinvolgendo altre persone del paese».