mario piazzola
Mario Piazzola fotografa la Festa dei fiori di carta

Mario Piazzola, classe 1942, nato a Grezzana dove tuttora risiede, diplomato in ragioneria, il 1° marzo 1962 è entrato, con la qualifica di impiegato amministrativo, nella ditta Veronesi Mangimi S.p.A. Qui a fianco di Apollinare Veronesi ha applicato la teoria alla pratica e in pochi anni è diventato direttore generale (19 marzo 1979).

Cinque anni dopo (1984), venne nominato Amministratore Delegato della Veronesi Finanziaria S.p.A. e Direttore Generale del Gruppo. A dicembre 2002, dopo 40 anni di servizio, è andato in quiescenza. Nell’aprile 2003 (fino a marzo del 2009) il ragionier Piazzola assunse l’incarico di Presidente del Consiglio di Amministrazione di Veronesi Verona S.p.A, AIA e Negroni. Tra gli   incarichi «seguire e formare i nipoti di Apollinare Veronesi (terza generazione ndr)». Significativa la lettera sottoscritta da tutti loro, il giorno dei saluti: «desideriamo ringraziare il Ragionier Piazzola per l’amore che ha sempre nutrito per il suo lavoro e per il Gruppo. Sentimento che ci ha travolti e coinvolti in un percorso di responsabilizzazione e comprensione del nostro ruolo personale e collettivo all’interno dell’azienda. Mario è stato un maestro che ha saputo trasmetterci impegno, serietà e umiltà».

Mario con il commendatore Apollinare Veronesi nel 1980

Molti i riconoscimenti ricevuti da Mario, compresa la «decorazione della Stella al Merito del Lavoro» consegnatagli dal Presidente della Repubblica Luigi Scalfaro (1° maggio 1997). Nel 2009 gli venne assegnata anche la medaglia d’oro della Camera di Commercio di Verona «per aver contribuito in modo determinante allo sviluppo della propria azienda». La motivazione conferma il suo impegno per questo Gruppo aziendale.

Nel frattempo nel 1966 sposò la maestra Antonietta Facchinetti, con la quale ha avuto tre figlie – Stefania, Elena ed Elisa – ha viaggiato spesso e condiviso la passione per la fotografia. I primi suoi audiovisivi, negli anni ‘80, li utilizzava sua moglie come sussidi didattici nelle scuole elementari. Impegno che Mario porta avanti tuttora anche nelle scuole medie: «ricevo molte soddisfazioni, i ragazzi sono attenti e molto interessati».

Mario Piazzola è socio del Circolo Fotografico Veronese, fondato nel 1956, da circa 40 anni. Precisa: «Il confronto tra colleghi migliora la performance di ciascuno. I miei lavori trovano l’ispirazione da un paesaggio, dalla natura, da una gara sportiva o, semplicemente, dal testo di una canzone amata. Anche se prevale la mia grande passione di conoscere luoghi, persone e culture nuove per scoprirne l’essenza». Anche in questo contesto Mario crea, modella la fotografia che descrive più delle parole. Rientrato da un viaggio, elabora la sua ricerca, studiando testi, operando una scelta delle foto, della musica e poi occupandosi del montaggio del video: «per me è come rivivere le emozioni degli incontri in quel viaggio».

Mario Piazzola in India con il bimbo adottato

Ne escono interessanti ed esaustivi reportage, che trasmettono, in chi li guarda, piacevoli suggestioni. Molte le mostre personali e i video forum curati da Mario (non solo a Verona): opere molto apprezzate e assolutamente da non perdere.