L’attesa, ammettiamo, è stata abbastanza frustrante, ma alla fine ne è valsa la pena. Il nuovo Pantheon è già stato distribuito e lo trovate nei consueti punti di distribuzione sul territorio. È un numero piuttosto ricco quello che farà compagnia durante l’autunno, non fosse per la bellissima copertina che vi troverete davanti non appena sarete riusciti ad avere la vostra copia.

L’immagine di apertura rappresenta in effetti il cuore di Pantheon 16: il problema rifiuti. Abbiamo trattato questo argomento nell’esaustivo primo piano, mossi dal desiderio anzitutto di fare un po’ di luce. La bassa Valpantena è in questo periodo sotto i riflettori mediatici per l’introduzione della raccolta differenziata porta a porta, ma qual’è la situazione in Lessinia. Abbiamo lavorato a una panoramica completa della situazione rifiuti nei comuni del nostro territorio, cercando di delinearne sistemi ed efficacia di raccolta. Come al solito, non poteva mancare la voce del settore, in questo caso il prof. Andrea Segre, dell’ateneo di Bologna, che ci ha descritto le filosofie per un vivere correttamente più sufficiente. Spazio poi anche all’alternativa incenerimento, grazie al lavoro del Gruppo Lavoro Rifiuti.

Il numero prosegue con una bella intervista a Luigi Giuseppe Grezzana, geriatra di fama nazionale, che ha spiegato i valori e le priorità dell’anzianità, alla quale ha dedicato la propria vita professionale. Ci sarà poi spazio per un’incredibile esperienza umana vissuta dalla famiglia Annecchini di Santa Maria in Stelle, per un anno e mezzo trasferita in Brasile nello stato del Maranhão.

Articolo da non perdere, quello di Giulia Zampieri sull’emblematica e curiosa figura di Albino Turri, l’inventore del paracadute, pioniere di Poiano che non esitò a compiere improvvisati lanci per testare la sua invenzione. E poi ancora si parla di giovani, di sociale, di sport a tutto campo, di comunicazione: Pantheon è stato per voi direttamente negli studi di RTL 102.5 a Milano, grazie alla speaker di Bosco Chiesanuova Valeria Benatti, che ora conduce un programma insieme a Francesco Facchinetti.

Spazio particolare anche al gemellaggio Grezzana-Bodenheim, al libro <italic>Due Secoli di Scuola</italic> di Angelo Andreis, alla musica degli Hope Oak Band e alle tante notizie dal territorio dei ritornati “Spicchi”. Un consiglio: non perdetevi il secondo atto de LA BURLA, by Sio, che trovate proprio sotto all’editoriale firmato come di consueto dal nostro direttore.

Insomma, ce n’è per tutti. Pantheon cresce, insieme a tutti voi.

Matteo Bellamoli
<mail=’mailto:matteo.bellamoli@giornalepantheon.it’>matteo.bellamoli@giornalepantheon.it</mail>

banner-gif
Articolo precedenteAL BAR BROTHER'S IN SCENA I BERMUDA ACUSTIC TRIO
Articolo successivoGREZZANA IN FESTA PER IL 138° ANNIVERSARIO DELLE TRUPPE ALPINE