È in distribuzione in queste ore il nuovo numero di Pantheon. Un’edizione, quella di ottobre 2013, che abbiamo voluto dedicare ai tanti “folli”, citando Steve Jobs, che non rinunciano al sogno di un radicale cambiamento della situazione generale del nostro Paese, cosi come del destino, che sembra sempre più segnato in negativo, dello stato occupazionale dei giovani.

Un tributo a ragazzi e ragazze che, nonostante abbiano pochi punti di riferimento e ancor meno certezze, investono tempo, energie, risorse economiche (le poche a loro disposizione) per cercare nuove progettualità, nuovi spunti, nuovi stimoli proprio qui, in Italia.

Parliamo dunque di Start Up, un neologismo inglese che sta ad indicare un’idea d’impresa nella sua fase embrionale, poiché si tratta di un fenomeno in larga espansione proprio tra i giovani e aiuta a mantenere alta l’adrenalina, entusiasmo, la voglia di fare e, soprattutto, aiuta a trattenere un po’ di talenti entro i confini nazionali.

Restando in tema di lavoro, abbiamo cercato di spiegare con parole semplici quello che è successo nei 18 giorni di grande pathos che hanno tenuto con il fiato sospeso le centinaia di lavoratori veronesi della Riva Acciaio e con essi anche l’intera città.

Siamo andati a conoscere alcune realtà legate al turismo, l’unico settore che in questo momento sembra poter sperare in un futuro roseo e di grande espansione: Illasi Valleys e Pedemontana le reti territoriali da tenere d’occhio.

Resta alta anche l’attenzione nei confronti della Siria: abbiamo conosciuto due donne che nel paese segnato dal conflitto ci hanno vissuto e sono state in grado di cogliere gli aspetti originari di un territorio che per secoli è stata la culla della civiltà antica.

Spazio alle fattorie didattiche, visto che il 13 ottobre sarà la giornata nazionale ad esse dedicate e poi la tematica San Giorgio. Appeso ad un filo il destino della stazione sciistica veronese che rischia seriamente di chiudere per sempre i battenti con una pesante ricaduta sul turismo locale.

Oltre all’interessante rubrica dal mondo, in cui vi faremo conoscere un’interessantissima banca della biodiversità, siamo tornati sull’argomento, purtroppo di attualità, che riguarda la violenza sulle donne. Il sorriso ci ritorna leggendo la storia di Valentina Bazzani, giovane giornalista diversamente abile che non rinuncia al suo Tacco 12. Conosceremo la rete denominata Prospettiva famiglia, una scuola per genitori e scopriremo le novità 2013 dell’Hi Tech. E poi cultura, musica, cinema, storia, salute e vita di montagna.

<link=’http://issuu.com/pantheon_verona/docs/pantheon_44_-_ottobre_2013?e=5675504/5182312′ class=’_blank’><underline>SFOGLIA IL NUOVO PANTHEON</underline></link>

Buona lettura.

La Redazione

banner-gif
Articolo precedente#ChildrenofSyria: dallo sport veronese una lotteria per i bambini siriani
Articolo successivoAutunno sulla tavola