GREZZANA – È in arrivo anche Pantheon 36, il numero speciale che chiude il 2012 e apre il 2013. Il mensile di Verona e Lessinia questa volta, come ogni fine anno, raddoppia e resterà in edicola fino alla metà di gennaio, ricco di contenuti dedicati a questo speciale periodo dell’anno.

Apre, come di consueto, il primo piano, questa volta dedicato a un argomento molto interessante: il tempo. Nella società moderna il tempo corre veloce, trascorriamo più tempo a pensare come organizzare le nostre giornate per non perdere nemmeno un secondo, che non a pensare come fare le cose nel miglior modo possibile. La fretta ci ha portato via anche degli spazi che mai avremmo immaginato, e di conseguenza la società di è adattata a questa frenesia. “Quanto tempo ci è rimasto?” si chiede Pantheon 36, senza fare riferimento diretto alle profezie Maya quanto piuttosto al nostro vivere di tutti i giorni. Un viaggio tra le diavolerie per risparmiare tempo e le interessanti statistiche Istat che ci mostrano, effettivamente, quanto tempo ci è rimasto.

Ma Pantheon 36 riserva una bellissima sorpresa all’interno: l’allegato “Pantheon Christmas Events”. Sedici pagine dedicate agli eventi di Verona e provincia per tutto il periodo delle feste. Potete <link=’http://www.issuu.com/pantheon_verona/docs/pantheon_christmas_events?mode=window&backgroundColor=%23222222′ class=’_blank’>sfogliare questo allegato direttamente da qui</link>. Un valido aiuto da tenere sempre con sé per trascorrere un Natale e un Capodanno sereni, magari diversi, approfittando delle tante opportunità messe sul piatto dal nostro bellissimo territorio.

Da non perdere anche lo speciale Hi-Tech dedicato a tre innovazioni tecnologiche che stiamo per portarci nel nuovo anno: i micropagamenti, che in breve tempo si potranno eseguire direttamente dal telefonino; la femtofotografia, una tecnologia che riesce a fotografare alla velocità della luce includendo nello scatto anche particolari fuori dal campo visivo. Infine, l’adroterapia, una tecnologia per la cura dei tumori ancora costosa e in forma pseudo-sperimentale che assicura però risultati molto convincenti. Tra le altre cose, la si sta sperimentando a Legnaro, nel padovano.

Visita d’eccezione nella redazione di Pantheon. Alla fine di novembre è venuto a trovarci Giuseppe Ayala, ex PM del maxi processo di Palermo assieme a Falcone e Borsellino e successivamente senatore della Repubblica. Il magistrato ha presentato un suo libro inedito “Troppe Coincidenze”. Da qui una bellissima intervista per capire quanto la mafia sia ancora presente e viva, non solo al Sud, e dove trovi ancora le forze e le risorse per minare alla base la stabilità del nostro paese. Due pagine esclusive che Pantheon vi consiglia di leggere tutte d’un fiato.

Non mancheranno gli spazi della salute, questo mese dedicato alla storia di Michelangelo di Erbezzo che molti forse conoscono già; quello delle Notizie dal Mondo, dove si analizzerà l’elisir di lunga vita scoperto in Pakistan; e quello della Vita di Montagna dove scopriremo un museo “goloso” allestito a Bosco Chiesanuova. Novità economiche dedicate all’IMU con tutte le aliquote di Verona e Provincia e all’UE con tutti i finanziamenti che dovrebbero essere attivati con il nuovo anno.

Non finisce qui: il pellegrinaggio in Terra Santa sulle rotte della Natività oggi costellate di odio e bombe, l’avventura in Russia di alcuni alpini che hanno ripercorso la ritirata del 1943, la storia curiosa di Corte Martina a Poiano dove nell’estate del 1979 un gruppo di ragazzi entrò per occuparla e ne uscì consapevole di aver scritto un pezzo della storia della vallata.

Vi lasciamo con una chicca: dal 15 dicembre troverete assieme a Pantheon, solo nelle edicole, anche <link=’http://www.giornalepantheon.it/?page=vedi_articolo&id=2328′ class=’_blank’>Pantheon Lifestyle</link>, la nuova rivista semestrale edita dalla redazione dedicata al turismo a Verona e in Lessinia. Imperdibile.

Dalla redazione, un augurio di Buon Natale e Felice Anno nuovo sulle pagine di Pantheon.

Matteo Bellamoli

banner-gif
Articolo precedenteMonti dimissionario, si vota in febbraio. Italia nel limbo
Articolo successivoIl nuovo calendario 2013 delle scuole di Alcenago