GREZZANA – Ha ritardato un po’ la stampa, e per questo ci scusiamo con tutti i lettori, ma Pantheon 42 non va assolutamente perso. Il numero doppio estivo, che resterà in edicola per tutto il mese di agosto, sarà infatti un’edizione speciale dedicata nella sua primissima parte al progetto <link=’http://www.giornalepantheon.it/?page=vedi_articolo&id=2962′ class=’_blank’>Stati Generali della Lessinia (locandina in allegato)</link>. La due giorni di Bosco Chiesanuova (19, 20 luglio) organizzata da Pantheon per cercare di trovare lo slancio per i territori montani e le vallate, occupa obbligatoriamente le prime pagine del magazine, in cui sarà presentato il programma, i dettagli, i nomi dei relatori e gli orari di tutte le conferenze.

Un ampio spazio sarà poi dedicato alla difficile situazione idrica di molti dei comuni pedemontani. Da una parte la questione dell’uso pubblico dell’acqua, e dello sfaldamento del fronte dei comuni ribelli, che avrebbero dovuto unirsi per veicolare la fornitura d’acqua in autonomia. Grazie ad una piccola inchiesta, faremo luce sugli ultimi sviluppi della vicenda. In secondo luogo lo stato di drammatica precarietà in cui si trovano i numerosi corsi d’acqua che lo scorso maggio sono stati interessati dalle piene improvvise. Molti sindaci hanno risposto alle nostre interviste, facendo capire che, se la Regione non prenderà dei provvedimenti di natura economica, lo stato dei nostri “progni” è destinato a peggiorare, e con esso anche la sicurezza dei centri abitati attraversati dai torrenti.

Da segnalare l’approfondimento dedicato alle start up premiate allo “Start Up Day” di Innoval, andato in scena durante l’ultima Fiera Roboval. Progetto Sid, Progetto Quid e Progetto Qui Cibo sono le tre idee premiate, e scoprirete come, nonostante il periodo nero attraversato dal settore dell’occupazione giovanile, molti ragazzi trovino ancora la forza e il coraggio di sviluppare le loro idee e di proporle per la commercializzazione e la vendita.

Spazio anche al fenomeno tutto italiano delle birre artigianali, che stanno nascendo in ogni dove, grazie alla due giorni “Luppolo&Dintorni” organizzata da <link=’http://www.italiaambiente.it/’ class=’_blank’>Italiaambiente</link> all’Arsenale militare lo scorso 30 giugno e alla interessante e coinvolgente onoterapia, ovvero la terapia con l’asino, che grazie alla passione di Silvia Allegri è da poco possibile anche a Verona, per la precisione poco distante da Grezzana.

Tornano poi tutte le rubriche tematiche. In “Notizie dal Mondo” illustreremo il progetto, un po’ controcorrente ma dal grande fascino e valore umano, di un’associazione olandese che da ottobre commercializzerà anche in Europa il Fairphone, un cellulare di ultimissima generazione realizzato senza lo sfruttamento dei paesi del Terzo Mondo, tema di cui avevamo parlato anche su Pantheon 29; ne “L’Angolo in Rosa” una bella carrellata delle attività estive proposte a Verona e provincia per i vostri figli in periodo di “non scuola”. Torna anche il “Pollice Verde”, con i tradizionali consigli uniti ad un bellissimo percorso di trekking alla scoperta delle erbe di campo in quel di Marcellise. Infine la “Vita di Montagna”, in cui abbiamo incontrato Franco ed Helene Cuoghi, custodi del tratto di Sentiero Europeo E5 che attraversa la Lessinia.

Menzione particolare per lo “Speciale Estate” alla sua seconda puntata. La mini rubrica che tornerà anche sul numero di settembre in cui proponiamo dei percorsi alla scoperta di natura e storia. Dopo Forte Castelletto, le <link=’http://www.youtube.com/watch?v=ga-Ga_WqnfU’ class=’_blank’>telecamere di PantheonTV sono entrate nel forte di Santa Viola</link>, grazie alla concessione del Comune di Grezzana.
(video anche in allegato)

E come poteva mancare l’allegato speciale con tutti gli eventi dell’estate? <link=’http://issuu.com/pantheon_verona/docs/allegato_eventi’ class=’_blank’>Eccolo qui</link>, di nuovo all’interno del magazine dopo 4 anni di assenza.

Questo e molto altro su Pantheon 42, in distribuzione da martedì 16 luglio in tutti i consueti punti.

La Redazione

banner-gif
Articolo precedenteIl viaggio, metafora di vita
Articolo successivoPeti, l’alpino senza penna