VERONA – Siamo a -6 dall’inizio dell’anno scolastico 2013/2014, e Pantheon di settembre è pronto per essere distribuito in tutte le edicole e i consueti punti di distribuzione. Quale connessione tra queste due scadenze? Nessuna, non fosse che l’approfondimento di primo piano del Magazine di Verona e Lessinia numero 44 è dedicato proprio all’anno scolastico (e accademico) che stanno per iniziare. Attenzione particolare, però, riservata alla scuola digitale, che da questo anno scolastico troverà, tra banchi, cartelle e campanelle, molto spazio e importanza. Piuttosto inusuale pensare che una delle 4 scuole 2.0 che hanno ricevuto un lauto finanziamento dalla Regione Veneto, è quella di Bosco Chiesanuova, complice anche il lavoro dell’oramai ex dirigente Donato De Silvestri, che ha spinto molto sul tema della digitalizzazione fin dagli anni scorsi. Ma non sarà solo scuola digitale, Pantheon analizzerà i dati degli iscritti, proporrà le news dal mondo dell’Università e racconterà una storia che va “oltre l’educazione”.

Spazio, anche su questo numero, agli Stati Generali della Lessinia che si sono svolti lo scorso luglio. Il progetto sostenuto da Pantheon ha trovato consensi e partecipazione, e ora si sta organizzando per la seconda fase che, dopo i convegni al Teatro Vittoria di Bosco, dovrebbe mettere sul tavolo della discussione le idee e le strategie per rilanciare il lavoro e l’occupazione anche nelle zone montane e pedemontane. Obiettivo molto ambizioso, ma non necessariamente impossibile, motivato anche dagli esempi virtuosi che si sono avvicendati sul palco dei convegni di questa estate.

Molto interessante, il reportage di Miryam Scandola sull’Albania. Dopo un viaggio nello Stato balcanico, emergono con chiarezza le difformità e le incongruenze di una nazione che ancora lotta con le macerie di un passato molto complesso, e di un presente in fase di allestimento. Tra scenari paesaggistici spesso mozzafiato, le testimonianze di alcuni abitanti e le fotografie delle città ancora in bilico tra rinascita e quotidianità molto difficile. Un reportage che saprà colpirvi a fondo rendendovi partecipi di una realtà non molto distante da casa nostra.

Nelle consuete rubriche spazio alle associazioni che consentono ai ragazzi di partire per l’anno scolastico all’estero (Notizie dal Mondo); approfondimento dedicato al Forte di San Briccio (ultima uscita dello Speciale Estate) che grazie all’impegno e alla passione di alcuni abitanti, sta venendo recuperato passo passo per riportarlo ad ospitare eventi di cultura. Nell’Angolo in Rosa, a tu per tu con il fenomeno delle mamme blogger, grazie alla testimonianza di Barbara, webmaster di <italic>Mamma Fatta Così</italic>, un blog dove le mamme si scambiano opinioni, si danno consigli e si aiutano a vicenda. E non è il solo.

Bellissima intervista, che manderà in visibilio tutti gli appassionati di musica, a Sasha Torrisi, ex voce dei Timoria, reso celebre dall’interpretazione del grande successo <italic>Sole Spento</italic>, vero grido di un’intera generazione, oltre ad essere stato uno dei primi pezzi dedicati ai detenuti nelle carceri italiane, ben prima che scoppiasse il caso del sovraffollamento di cui si è parlato molto recentemente.

Approfondimenti dedicati poi alla salute, con l’esperienza di chi vive la sordità non come limite ma opportunità; allo sport con due grandi campioni veronesi che raccontano della stagione che sta per partire e dell’importanza dell’attività fisica nei ragazzini. E poi ancora living, con un’inedito “Pollice Verde” dedicato alle luci e al romanticismo da giardino, cinema, territorio, eventi e attualità.

Il magazine sarà in distribuzione da venerdì 6 settembre in tutte le edicole convenzionate e nei consueti punti di distribuzione. Le squadre saranno al lavoro anche lunedì per completare la diffusione.

Se volete sapere quando sarà raggiunta la vostra zona, info line 0458650746.

La Redazione

banner-gif
Articolo precedente"Un cuore per il rally" solidarietà a Grezzana
Articolo successivoMamma Fatta Così: storia di consapevole felicità