VERONA – Sicurezza ed educazione stradale. È questo il tema principale del prossimo numero di Pantheon – Magazine di Verona e Lessinia, in distribuzione nelle edicole e nei consueti punti di distribuzione da lunedì 11 novembre.

Il nuovo numero, approfondisce infatti il tema non solo della sicurezza alla guida, ma anche della prevenzione e della didattica necessaria in modo particolare quando si parla di giovani, una delle categorie più a rischio quando seduti dietro ad un volante.
Lo scorso 15 ottobre è andato in scena al Palazzetto dello Sport, l’evento organizzato dall’Automobile Club Verona titolato “Giovani in Strada”, che ha coinvolto 19 classi di scuole secondarie superiori in una sorta di “cittadella” del safe drive con possibilità, per i ragazzi, di testare autoveicoli, provare situazioni limite di controllo dell’auto, ma anche microcar, ciclomotori e molto altro, compresi workshop sulla sicurezza dentro e fuori dalle auto.

<center><iframe width=”420″ height=”315″ src=”//www.youtube.com/embed/zwXZfPwWbN0″ frameborder=”0″ allowfullscreen></iframe>
<italic>Video Giovani in Strada 2013</italic></center>

Non da ultimo, abbiamo intervistato il comandante della Polizia Municipale di Verona, Luigi Altamura, per approfondire il lavoro di sensibilizzazione svolto dalla Muncipale della città, e non solo.

Ma non finisce qui. Grazie ad una serie di contatti, sul prossimo numero di Pantheon saranno pubblicate anche due interviste sensazionali. Una è quella con Maria Falcone, sorella del giudice scomparso nell’attentato di Capaci più di vent’anni fa. La Falcone è stata ospite di una giornata organizzata da Prospettiva Famiglia, in cui ha portato l’esperienza del fratello davanti a una platea di studenti, e ai microfoni di Pantheon, poco dopo, ha potuto approfondire il valore che la testimonianza eroica di Giovanni Falcone.
Seconda intervista da non perdere, quella con il Ministro della Difesa Mario Mauro, incontrato a seguito della sua presenza all’Arena di Verona durante il giuramento dei Volontari in Ferma Prefissata di un anno appartenenti all’85° Reggimento “Verona”. Il Ministro, durante l’intervista, si è soffermato su aspetti importanti come gli armamenti italiani e altri molto delicati come le questioni collegati alle drammatiche vicende che negli scorsi mesi hanno macchiato a lutto le coste di Lampedusa.

Ma su Pantheon 36 troveranno posto anche molti altri contenuti. Si va dal resoconto, anche fotografico, della Festa della Fede andata in scena in Arena il 12 e 13 ottobre, fino ad alcune notizie molto curiose: nella rubrica Notizie dal Mondo si parlerà delle “Anger Room” delle stanze dove, per scaricare la rabbia, è possibile spaccare tutto; per la rubrica “Hi Tech” si parlerà invece della tendenza dei corsi online, in grande diffusione, e poi ancora per tutte le donne, l’approfondimento di microcredito.org, sistema che permette di finanziare le imprese femminili durante le loro fasi di avvio.

Troverete anche arte e cultura, con il Riparo Tagliente di Stallavena e il concorso Archeoarte, e sport con il prossimo XXXI Rally Due Valli e una particolarissima corsa in mountain bike. Per gli appassionati di musica, da non perdere l’intervista con Jacopo Frapporti, giovanissimo veronese di professione drumtech. Questo giovane gira il mondo nei tour più importanti della musica rock, seguendo i batteristi più famosi e allestendo i loro set up. Una professione per cui molti farebbero molto più di una firma.

Se avrete voglia di emozionarvi, allora la storia di Alessandro Bordin è quella che fa per voi, ma non vi sveliamo niente, sarà Pantheon 46 a raccontarvela.

Matteo Bellamoli

banner-gif
Articolo precedenteAlcenago, non si ferma la franaaperte altre voragini
Articolo successivoIn 9000 alla Festa della Fede