Sarà un numero particolarmente speciale, perchè il primo di una lunga (speriamo) serie.

Pantheon festeggia il 25mo numero e si rinnova. Nuovo layout copertina, nuova grafica interna, nuove rubriche, nuovi contenuti, senza dimenticarsi dello stile inconfondibile Pantheon che non teme concorrenze e che ha conquistato i lettori di un’intera vallata.

In distribuzione da domani, venerdì 4 novembre, il nuovo numero di Pantheon si aprirà con un primo piano “in tema” del traguardo argenteo dei venticinque numeri. Parleremo infatti di editoria e comunicazione oggi, in un momento in cui grazie a tencologia e semplicità di fruizione, fare comunicazione on-line sembra essere diventato un gioco da ragazzi a tutto svantaggio della cara, vecchia carta stampata. Grazie anche alle parole di Derrick de Kerchove, uno dei più grandi massmediologhi tutt’ora in vita, abbiamo potuto approfondire un tema che sta a cuore a noi professionisti del settore, ma anche a tutti i blogger che stanno invadendo la rete a suon di post e commenti critici.

Duplice esclusiva sulle pagine di Pantheon. Prima l’intervista con Sergio Bonelli, vate del fumetto italiano scomparo a fine settembre. Il nostro direttore, Matteo Scolari, lo aveva intervistato a fine 2007 e ne abbiamo ricavato un’intervista esclusiva in cui emerge la figura della madre, figura che nessuna testata nazionale e internazionale ha portato in luce anche nei giorni successivi alla scomparsa del grande Sergio.

Seconda esclusiva l’articolo, a firma di Alessandra Scolari, in cui abbiamo fatto il punto della frana di Alcenago. Oltre ai contenuti, che sono stati trattati in lungo e in largo da tutte le testate locali, proporremo però alcune foto aeree inedite che ritraggono il luogo dello smottamento, oltre ad una bella intervista con i ragazzi che la notte del 2 ottobre hanno evitato il peggio fermando le macchine che transitavano sulla provinciale di Alcenago.

Il numero prosegue poi con una ricca serie di rubriche, “vecchie” e nuovissime. Primo lo speciale dei 150° anni, sempre a firma della nostra storica Giovanna Tondini. Seguono “Vita in Montagna” in cui abbiamo conosciuto da vicino un allevamento molto molto particolare. Spazio poi alle tre nuove rubriche: per prima “Notizie dal mondo” promessa su Pantheon 24 e mantenuta. La nuova rubrica international che vuole parlare di quelli argomenti che vengono troppo spesso ignorati dai nostri media, impegnati invece in discussioni ben più futuli sulle quali non vale la pena dilungarsi.

Importanza poi a “L’angolo in rosa” una rubrica tutta al femminile vuole essere punto di incontro per tutte le donne della vallata, e non solo, un momento di intima confidenza in rosa.
La chicca delle chicche, la nuova “Pantheon English” curata dalla madrelingua Joanne Wella, aperta a tutti per imparare meglio l’inglese, oggi indispensabile per…sopravvivere. La rubrica sarà divisa in due parti, una per bambini (con esercizi e giochi) e una per più grandi, con un vocabolario delle parole più desuete o meno conosciute.

Non mancherà lo spazio dedicato alla salute, con un ampio e dettagliato spazio sulla Giornata Mondiale contro il Diabete, e si parlerà anche di istruzione ed educazione. A Bosco Chiesanuova il progetto internazionale con la scuola di Soweto (Nairobi), mentre più acceso l’articolo dedicato alla scuola paritaria. Il preside delle scuole Perucci di Marzana ci ha raccontato un momento difficile per le paritarie, ancora non considerate con la giusta uguaglianza quando potrebbero essere un’opportunità anche per le scarne casse dello Stato.

Non mancheranno poi i libri, il concorso fotografico Scatti d’Autore, arrivato alla sesta uscita, e tanti altri contenuti interessanti.

Correte in edicola. Anche questo Pantheon, andrà a ruba!

Matteo Bellamoli

banner-gif
Articolo precedenteHalloween? i risultati del sondaggio
Articolo successivoFieracavalli ha superato i 155mila visitatori