GREZZANA – È ufficiale: è arrivata l’estate. E mentre Caronte ci tormenta con giornate calde e afose, una ventata di aria fresca è in arrivo su un altro fronte. A rinfrescare le roventi ore estive, a partire dal prossimo fine settimana, sarà il nuovo numero di Pantheon. E già, perché per Pantheon 32 che copre i mesi di luglio e agosto, abbiamo pensato a un’edizione più leggera, ricca di consigli utili per trascorrere al meglio la bella stagione, come vacanze low cost, percorsi in Lessinia, vaccinazioni necessarie a chi, per sua fortuna, intraprenderà qualche viaggio in qualche meta esotica. Non mancheranno poi le tradizionali rubriche e dossier, che vi terranno compagnia anche sotto l’ombrellone.

E così il primo piano di Pantheon 32 è dedicato proprio alle vacanze, attese per tutto l’inverno e che, per molti italiani alle prese con la crisi, sono destinate a restare solo un sogno. Dati alla mano: gli italiani in partenza quest’anno sono ben il 16 per cento in meno rispetto allo scorso anno. È proprio il caso di dirlo, sarà il portafogli il vero protagonista dell’estate 2012. Eppure, soluzioni per aggirare la crisi esistono. Dalle ecovacanze alle più tradizionali sole-mare-lettino, in Italia e all’Estero, i modi per trovare il meritato relax senza andare in bancarotta ci sono. Si è cercato così di analizzarli e fornirvi qualche pratico consiglio per viaggiare in tutta tranquillità.

Ma ogni vacanza, si sa, oltre alle piacevoli sorprese, ne può riservare altre di più sgradite. Troppo spesso infatti i viaggi vengono affrontati senza la necessaria preparazione, senza conoscere i rischi legati a soggiorni, anche brevi, in Paesi con condizioni igienico-sanitarie e di vita diverse dalle nostre. Giusto per mettere i puntini sulle i,abbiamo intervistato il dottor Andrea Rossanese, del Centro Malattie Tropicali dell’Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar.

Un’estate decisamente più drammatica è quella che si prospetta alle 15mila persone sfollate a seguito del terremoto in Emilia. Tutti, forse troppi, hanno parlato dell’evento sismico che ha colpito la regione. Ma pochi sono quelli che hanno posto l’accento sugli aiuti repentini che sono partiti da Verona e dalla nostra montagna. Dall’antenna radio sul Monte Tomba, al sismografo dell’Istituto Carlo Montanari, all’antica arte dell’aiutarsi, ecco come i veronesi si sono attivati per fornire un aiuto pratico agli emiliani.

Non potevamo poi parlare dell’estate a Verona senza dedicare uno spazio a quel tempio della lirica, che tutto il mondo ci invidia: l’Arena. Un’intervista con il nuovo direttore artistico di Fondazione Arena, Paolo Gavazzeni, ci porta dentro al teatro. Gavazzeni parla della sua esperienza alla Scala, dei suoi progetti per l’Arena e per il Filarmonico, delle iniziative volte ad attirare i giovani e delle difficoltà che oggi si presentano a chi vuole fare opera.

Ma, in questa calda estate, anche la montagna, la nostra Lessinia, diventa teatro. È partita infatti il 1 luglio la rassegna “Voci e Luci in Lessinia” che porterà artisti di fama nazionale ed internazionale ad esibirsi fino al 26 agosto nei luoghi noti del territorio lessinico.

La montagna non è solo natura e spettacolo, bensì offre anche molte alternative agli amanti dello sport. Dal trekking, al mountain bike,all’arrampicata, vi proponiamo alcuni interessanti itinerari, testati dalla nostra sportiva collaboratrice.

Per la rubrica “Vita di montagna”, vi illustriamo i cambiamenti in vista per i buoni lavoro agricoltura, i voucher, utilizzati per la raccolta di frutta ed ortaggi. A rischio di cancellazione con la riforma del lavoro, sono stati “salvati” dal Senato, ma con qualche novità ancora in via di definizione, come l’utilizzo limitato soltanto a studenti under 25 e pensionati. A ciò, si aggiunge l’accordo tra la Regione e ISMEA per lo stanziamento di 6milioni di euro a favore dell’imprenditoria agricola giovanile. A che punto sono?

Arriva invece “dal mondo” la notizia della rivoluzione in atto per il settore delle quattro ruote. La Commissione Europea punta infatti all’eliminazione delle auto a benzina e diesel entro il 2050. “Buone nuove” giungevano dalla Norvegia nei mesi scorsi, ma al momento non è prevista alcuna iniziativa per l’abolizione dei veicoli a petrolio nel Paese. Quanto dovremo ancora attendere? Nell’attesa della risposta, vi proponiamo anche una rapida carrellata dei marchi che oggi commercializzano ibrido, ovvero una commistione tra normali carburanti e batterie elettriche.

Dal mondo a stelle e strisce proviene invece la storia di Roberto Romeo, il sassofonaio veronese che ha stregato New York e costruito sassofoni e clarinetti per i più grandi jazzisti conosciuti.

Torna poi la rubrica “L’angolo in rosa” che affronta un tema molto discusso negli ultimi anni: il ricorso alla mastoplastica additiva da parte delle minorenni. Dallo scorso maggio, tale “ritocchino” è stato vietato per legge. Si tratta infatti di un intervento non privo di rischi che nasconde profondi disagi psicologici. Il prof. Franco Pajno Ferrara, neuropsichiatra infantile, spiega cosa c’è dietro a questa volontà di cambiare una parte del proprio corpo.

Pantheon 32 vi porterà inoltre dentro a un autentica chiesetta danneggiata dai vandali ai piedi del monte Falasco (<underline><link=’http://www.youtube.com/watch?v=wjUoWJ9ugrw’ class=’_blank’>link al video</link></underline>) e proseguirà con le novità dal mondo dell’energia rinnovabile. Prosegue infatti il dossier sul risparmio energetico e sulle innovazioni adottate da aziende e privati per alleggerire il portafoglio e la coscienza in merito al rispetto ambientale. Su questo numero: mini eolico, led ed olio di colza.

Non mancherà lo sguardo al sociale,con uno spazio dedicato alla figura della badante, sempre più importante nella società italiana. Così come non mancherà uno spazio dedicato al mondo dello sport e ai suoi protagonisti. Su questo numero, troverete infatti un’esclusiva intervista a Paola Pezzo , la storia di Gianluca Antolini, fisioterapista dell’Hellas Verona, così come le novità in vista per la realtà calcistica della Valpantena con la fusione delle tre società, Grezzana , Lugo e Valpantena.

Come di consueto torna poi l’appuntamento con il “pollice Verde”, Pantheon English, gli eventi e gli “spikki” del territorio, e la rubrica “Il libro del mese”.

Con Pantheon 32, si apre infine un mini corso di fotografia curato da Gianluca Stradiotto. Un piccolo percorso che si concluderà a dicembre, per poter riaprire poi nel 2013 la sfida a suon di foto tra i nostri lettori.

Jessica Ballarin

banner-gif
Articolo precedente"VenerAzioni" colora di rosa i palcoscenici veronesi
Articolo successivo"Sarà una lirica indimenticabile" parola di Paolo Gavazzeni