Equipaggi dal Regno Unito, dalla Germania, dall’Austria, dalla Spagna e dalla Repubblica Ceca. Il Revival Rally Club Valpantena arriva alla sua 11ma edizione, che si disputerà in due tappe venerdì 18 e sabato 19 ottobre. Il percorso sarà identico a quello dello scorso anno, con otto prove complessive, quattro nella prima tappa e quattro nella seconda. Oltre alle “Praole”, “Casotti” e “Busoni”, le attesissime “San Francesco” e “Squaranto”, con il passaggio dall’abitato di San Francesco, reso celebre dalla manifestazione, e lo show al “Circuito di Alcenago” (sabato 19 dalle ore 13:30), prova studiata per il pubblico dove sarà possibile spostarsi tramite una sentieristica appositamente dedicata. Se a questo aggiungiamo che le vetture partecipanti sono i “mostri sacri” che hanno fatto la storia del rally, ecco un buon motivo per non perdere la corsa che parte da Grezzana. Tutte le info su www.rallyclubvalpantena.it oppure su facebook.com/RallyClubValpantena

Articolo precedenteUna semina tra i ghiacciai
Articolo successivoAlcenago, non si ferma la franaaperte altre voragini