Arrivano a prendere fino a 150 euro al giorno ma poi si trovano a dormire abusivamente in qualche tenda. I dati della Polizia Locale in merito all’accattonaggio in città

49 daspi urbani, 100 sanzioni amministrative, 4 denunce per occupazione abusiva. Sono solo alcuni numeri che testimoniano l’attività della Polizia Locale della città in collaborazione con Amia, che rispetto allo scorso anno, ha triplicato i suoi interventi straordinari. Numeri che fanno emergere anche un’altra realtà purtroppo molto presente, e spesso identificata i pochi soggetti che sostano lungo le strade chiedendo l’elemosina. A Verona sarebbero infatti circa 40 gli accattoni professionisti, quelle insomma che lo fanno per mestiere, e che arrivano a tirare fino a 150 euro al giorno. Persone che sono già state denunciate, e che quei soldi probabilmente non lo tengono neanche per loro. La Polizia ha fatto luce su numerose baraccopoli, si pensi alla Spianà, dove sono stati fatti diversi interventi. Qui gli accattoni vivono in condizioni precarie, in tende improvvisate, con condizioni di igiene scarse.

Come spiega il comandante ci sono poi molte persone che accettano la presenza degli accattoni nei loro terreni, e non denunciano, rendendo impossibile l’intervento della Polizia (salvo particolari situazioni di degrado).