VERONA – Si è tenuta sabato scorso, 25 febbraio 2012, dalle 16 alle 20 al Circolo Dipendenti Unicredit di Via Rosa 7 (primo piano) l’assemblea annuale degli Amici della Bicicletta di Verona per l’approvazione bilancio e il rinnovo degli incarichi interni.

Un’occasione per fare il bilancio delle iniziative messe in campo fino ad oggi. Dal recente 220 Volt il giro dell’Arena a Ciclista Illuminato; dal censimento delle ciclabili di Verona alla mappatura dei percorsi ciclo-turistici provinciali, e poi ancora: Bimbinbici, Premia il Ciclista, campagna contro i furti di biciclette e per la attraversabilità in sicurezza delle rotatorie cittadine e provinciali.

Un’occasione importante per ragionare sul posizionamento dell’Associazione rispetto alle imminenti elezioni comunali. Il prossimo numero della rivista dell’associazione, Ruotalibera, sarà infatti in buona parte dedicato ad interpellare i candidati sindaco. E in fase di assemblea si discuterà su come far pesare di più l’associazione, che con i suoi 2 mila iscritti è una delle più numerose di Verona, nei processi decisionali della politica cittadina e provinciale, con particolare riguardo alle scelte in tema di mobilità e della sicurezza stradale.

Jessica Ballarin

banner-gif
Articolo precedentePD in campo per la SP6 "non ci sono più soldi"
Articolo successivoEsclusiva italiana di PantheonTV sul disatro ambientale in Luisiana