VERONA – Si colora di rosso, di cuori e di amore la città di Verona, e l’occasione è "Verona in Love", ovvero, Verona secondo S. Valentino.

Dall’11 al 14 febbraio andrà in scena l’ottava edizione di quella che oramai è diventata una kermesse per il turismo scaligero. Moltissimi gli eventi a calendario, tra cui spiccano le agevolazioni previste per favorire le visite ai monumenti cittadini. Per quattro giorni il centro storico sarà quindi animato ed abbellito dagli addobbi, dalle luci e dai colori dell’amore.

In un periodo turisticamente molto poco attrattivo, l’evento sarà arricchito da ‘Sposami a Verona Wedding days’ durante il quale saranno illustrati due anni di matrimoni nei palazzi più belli della città e nelle ville più esclusive del territorio veronese, dove coppie da tutto il mondo si sono scambiate la loro promessa d’amore. Con l’occasione sarà possibile anche visitare la Cappella dei Notai all’interno del Palazzo della Ragione, un gioiello della decorazione pittorica del ‘700 veronese”. Informazioni disponibili sul sito <underline><link=’http://www.sposamiaverona.it ‘ class=’_blank’>www.sposamiaverona.it</link> </underline>

Tra le altre iniziative di Verona in Love vanno ricordate: la Casa e la Tomba di Giulietta saranno aperte al pubblico per i quattro giorni della manifestazione al prezzo speciale di 1€, mentre la Torre dei Lamberti, illuminata di rosso, sarà accessibile alle coppie con un unico biglietto. Nel giorno di San Valentino le coppie potranno visitare con un unico biglietto anche la mostra “Il Settecento a Verona” al Palazzo della Gran Guardia (aperta straordinariamente fino alle ore 21).

Per tutto quanto c’è da sapere, collegatevi al sito <underline><link=’http://www.veronainlove.it’ class=’_blank’>www.veronainlove.it</link></underline>

Matteo Bellamoli

banner-gif
Articolo precedenteSciolta la neve sulle strade situazione sotto controllo
Articolo successivoFreddo pungente e auto diesel attenzione al rischio ghiacciata