VERONA – Nuovo capitolo nella telenovela sul prolungamento della SP6 dei Lessini, questa volta positivo a dir la verità: dopo i 5 milioni stanziati dal Consiglio Veneto, che si vanno ad aggiungere ai 18 milioni già finanziati per il completamento dell’opera, di cui abbiamo ampiamente parlato nell’allegato al numero 34 di Pantheon, che potete ancora trovare nelle edicole e nei principali punti di distribuzione, importanti novità arrivano anche dalla Provincia di Verona.

Ieri martedì 23 ottobre, presso la Sala Rossa del Palazzo Scaligero, il presidente Giovanni Miozzi e il vicepresidente Fabio Venturi hanno fatto il punto della situazione sul Piano Provinciale delle Opere Pubbliche.
Sono stati esposti gli interventi prioritari e soprattutto è stata illustrata la tempistica di esecuzione delle opere; inoltre sono state date alcune anticipazioni in merito alle progettazioni e ai piani finanziari del biennio 2013-2015.

A tale proposito ha dichiarato il Presidente Miozzi: “Il piano provinciale delle opere pubbliche è stato finanziato nonostante i minori trasferimenti statali, ma soprattutto sarà realizzato in tempi celeri. Siamo riusciti a programmare infrastrutture in quasi tutto il territorio provinciale dando così ossigeno anche all’economia locale. Tutto questo è stato possibile solo grazie al lavoro di squadra della maggioranza”.
Nello specifico la SP6 della Lessinia sarà una delle prime tre infrastrutture a essere realizzate da Veneto Strade, insieme alla SP10 della Val d’Illasi e al Secondo Stralcio Grezzanella.

Il Vicepresidente Venturi ha invece ribadito che “solamente la grande collaborazione che si è creata fra gli assessorati di competenza ha reso possibile individuare una tabella di marcia per gli interventi da realizzare”.

L’Assessore al turismo Pozzani ha infine ricordato come tali progetti avranno un impatto positivo su tutto il settore turistico: “Serviranno sia a facilitare l’accesso ai luoghi di vacanza, sia a migliorare i collegamenti interni”, ha dichiarato l’assessore. “In particolar modo sono fondamentali gli interventi sulla SP6 della Lessinia e l’apertura del nuovo casello a Castelnuovo del Garda. Ovviamente a beneficiare delle nuove infrastrutture saranno anche i residenti che soprattutto nei periodi di ferie spesso devono convivere con moltissimi ospiti che soggiornano nelle nostre località di villeggiatura”.
Nei prossimi mesi è atteso l’inizio dei lavori.

Fabio Dai Pre

banner-gif
Articolo precedenteSerata Innoval: pronti a ripartire con proposte e novità
Articolo successivoPonte di Ognissanti, il meteo è incerto fino a domenica