Ritardatari e indecisi non si preoccupino, le immatricolazioni per l’ateneo scaligero, aperte ieri, andranno avanti fino al 16 ottobre.

La qualità non si inventa, e l’ateneo, nella top ten dei migliori d’Italia, attrae sempre di più e non solo studenti veronesi. Con uno sguardo sempre più internazionale, sono tante le novità nell’offerta formativa targata 2017-18 con nuovi corsi di laurea magistrale per le lingue straniere e una nuova scuola di Scienze e Ingegneria. Un termometro utile lo forniscono proprio loro, i tanti tutor che fino a settembre affollano il corridoi del Chiostro di San Francesco.

Un servizio di accoglienza studenti apprezzato da chi, dopo la la sfida della maturità, si trova a dover fare sintesi e affrontare la sfida se non della vita, di certo dell’università. A dare consigli sono proprio loro che hanno ricordi recenti di sessioni, esami e nottate in biblioteca.

GUARDA IL VIDEO DI TV7

 

 

 

banner-gif
Articolo precedenteProfughi a Sant’Anna d’Alfaedo, il “no” di sindaci e cittadini
Articolo successivoBentegodi, via ai lavori per il nuovo manto erboso