olio-cocco

L’olio di cocco ha proprietà antiossidanti e antisettiche, ed è quindi ottimo sulla pelle In ogni caso, al momento dell’acquisto è meglio scegliere un olio di cocco vergine, puro al 100%, possibilmente con certificato di provenienza da agricoltura biologica. Sono tanti gli usi cosmetici di questo preziosissimo alleato della bellezza al naturale. Ve ne elenchiamo alcuni.

a cura di Claudia Buccola

  • STRUCCANTE: prendete una piccola quantità di olio di cocco e con l’aiuto di un dischetto di cotone o di microfibra massaggiate con movimenti circolari (toglie anche il trucco waterproof!).
  • IDRATANTE VISO/CORPO: indicato per le pelli particolarmente secche. Basta massaggiarlo al posto della crema idratante. La quantità? Poche gocce per il viso, una noce per le gambe (considerate poi un tempo di assorbimento di circa 15 minuti).
  • ANTIRUGHE: applicatelo massaggiando sulle zone critiche del viso, l’olio di cocco aiuta a ridurre segni e rughe sottili, contribuendo a mantenere i tessuti connettivi forti ed elastici.
  • IDRATANTE LABBRA: qualche goccia spalmata sulle labbra è ottima al posto del burrocacao.
  • CREMA PER LE CUTICOLE: strofinato intorno alle cuticole ammorbidisce le zone secche.
  • LOZIONE PER LA RASATURA: un sottile strato sulla zona da radere sostituisce egregiamente la schiuma da barba, facilitando la rasatura. L’acido laurico contenuto nell’olio di cocco servirà anche come antisettico per eventuali taglietti.
  • IMPACCO PRE-SHAMPOO: l’olio di cocco è fantastico per lucidare e rinforzare i capelli secchi e sfibrati. Massaggiate sul cuoio capelluto, distribuite sulle lunghezze e sulle punte e lasciate in posa un paio d’ore, prima di procedere al normale lavaggio con lo shampoo.