bodycam

La Giunta comunale di San Giovanni Lupatoto ha deliberato un finanziamento per dotare i 12 agenti di polizia locale attualmente in servizio di una telecamera e di un sistema di rilevazione satellitare per raccogliere in maniera istantanea i dettagli di un sinistro

Chissà che soddisfazione avrebbe provato l’agente di polizia municipale Otello Celletti, alias Alberto Sordi, nel celebre film “Il Vigile” di Luigi Zampa, indossando, oltre alla lustra ed edificante divisa, alcuni strumenti tecnologici innovativi per adempiere in maniera ancora più efficace il proprio lavoro.

È quello che accadrà a San Giovanni Lupatoto. L’Amministrazione comunale, nei giorni scorsi, ha deliberato due provvedimenti per dotare gli attuali 12 agenti di polizia municipale di due strumenti hi-tech innovativi per garantire maggiore sicurezza tra i cittadini e più velocità a livello tecnico e burocratico negli uffici.

Si tratta di una bodycam (piccola telecamera) applicata per mezzo di un cinturino ad altezza petto per registrare immagini in situazioni di pericolo per la sicurezza pubblica e di un sistema satellitare per “fotografare” in un istante il luogo di un sinistro: dettagli e misure verranno poi elaborate e processate da un software sgravando così il personale negli uffici.

Un investimento di circa 33 mila euro che rientra in un piano di potenziamento generale del corpo di polizia municipale, che prevede tra gli altri l’assunzione nel 2018 di due nuovi agenti, e che segue un secondo investimento, di 40 mila euro, per la realizzazione del collegamento in fibra ottica fra il municipio e la sede dei vigili.

GUARDA IL SERVIZIO DI TV7 VERONA NETWORK