Si terrà venerdì 27 luglio alla Casa Circondariale di Verona l’evento “Open-Day: il carcere al lavoro”, un incontro finalizzato alla sensibilizzazione dell’imprenditoria locale sul tema del carcere-lavoro

Seconda edizione dell’Open Day in carcere. “Quello di venerdì è un momento attesissimo dai detenuti”, spiega la direttrice del Carcere di Montorio Maria Grazia Bregoli, che descrive l’opportunità di lavorare in carcere come la possibilità di dare dignità al detenuto e soprattutto alla persona detenuta.

Il programma

Dalle 9 alle 10 (primo turno) e dalle 10 alle 11 (secondo turno) saranno effettuate delle visite guidate suddivise in più gruppi e turni, della durata di circa un’ora ciascuno, alla struttura penitenziaria e ai luoghi di lavoro;
dalle 11 alle 12.30, si terrà una tavola rotonda introdotta dalla direttrice del carcere Mariagrazia Bregoli con brevi interventi programmati di professionisti e realtà imprenditoriali che già operano all’interno delle realtà intramurarie;
dalle 12.30 alle 13.15 verrà offerto un aperitivo organizzato dalla Casa Circondariale; dalle 13.30 alle 14.30 (terzo turno) e dalle 14.45 alle 15.45 (quarto turno) ulteriori visite guidate alla struttura verranno svolte per chi non sia riuscito ad usufruirne in mattinata.

 

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Verona e organizzata dalla Camera Penale Veronese unitamente alla Casa Circondariale di Montorio, è stata presentata questa mattina dall’assessore agli Affari Legali Edi Maria Neri. Presenti la direttrice della Casa Circondariale di Verona Mariagrazia Bregoli, e il presidente della Camera Penale Veronese Claudio Avesani.

Il servizio