Caritas Italiana: È stato emanato un Bando Nazionale per cercare ben 26304 giovani in tutta Italia e all’estero da impiegare in progetti di servizio civile. Sono tre i progetti che vedono coinvolto la Caritas Diocesana Veronese. Il 23 maggio 2017 il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha emanato un Bando Nazionale volontari per la selezione di 26.304 giovani da impiegare in progetti di servizio civile in Italia e all'estero.

La Caritas Diocesana Veronese cerca volontari per tre progetti.

È stato emanato un Bando Nazionale per cercare ben 26304 giovani in tutta Italia e all’estero da impiegare in progetti di servizio civile. Sono tre i progetti che vedono coinvolto la Caritas Diocesana Veronese.

Il 23 maggio 2017 il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha emanato un Bando Nazionale volontari per la selezione di 26.304 giovani da impiegare in progetti di servizio civile in Italia e all’estero.

Tessitori di prossimità: educazione e promozione culturale per animare i territori. Dall’attenzione rivolta alle situazioni di fragilità espresse dalle famiglie, emerge fortemente l’esigenza di proseguire in una sempre più significativa attività di promozione culturale ed animazione delle comunità e dei territori di cui le famiglie sono parte fondante. Sedi di servizio: Caritas Diocesana, Centro Pastorale Immigrati, Centro Missionario Diocesano

Rete Donna, femminile pluraleil progetto è dedicato prevalentemente al disagio adulto al femminile; donne sole con minori a carico e ha come finalità potenziare i processi di inclusione sociale in atto per facilitare l’accesso ai circuiti di diritti e doveri sociali e di cittadinanza e contrastare la caduta in circuiti di povertà cronica, tutelando i minori che spesso sono vittime di situazioni di grande fragilità quando si presentano situazioni di disgregazione familiare e sociale. Sedi di servizio: Casa Braccia Aperte, Assoc. Famiglia Canossiana “Nuova Primavera”, Centro Diocesano Aiuto Vita, Assoc. San Benedetto onlus.

Accogliere per ricominciareil progetto pone l’attenzione al disagio adulto al maschile. Immigrati e profughi.  “Accogliere per ricominciare-Verona” ha come principale finalità quella di potenziare i processi di inclusione sociale in atto per facilitare l’accesso ai circuiti di diritti e doveri sociali e di cittadinanza per alcune categorie svantaggiate. Sedi di servizio: Casa di Accoglienza Il Samaritano e Casa di Carità San Vincenzo.

La scadenza per le domande è il 26 giugno alle ore 14.00.

Tutte le informazioni sui progetti di Verona, bando completo, moduli e progetti all’estero, sono disponibili sul sito www.caritas.vr.it

Contatti: segreteria 0458300677 – giovani@caritas.vr.it

banner-gif
Articolo precedenteModa Etica, rassegna sul fashion sostenibile
Articolo successivoVerona celebra la 71a Festa della Repubblica