sala

Sabato in piazza dei Signori dalle 10.30 alle 21.30 laboratori, formazione, informazione e tavole rotonde.  Organizza Omnia Impresa Sociale con il Comune di Verona e la partnership di Amia del presidente Miglioranzi che racconta la sua esperienza personale.  

Torna per il secondo anno “Psicologi in piazza”, l’appuntamento di Omnia per sensibilizzare la cittadinanza alla psicologia. La rassegna, presentata stamattina a Palazzo Barbieri, è co-organizzata dal Comune di Verona con la collaborazione di Amia.

Sabato dalle 10.30 alle 21.30 in piazza dei Signori laboratori, interventi di formazione e informazione e tavole rotonde. Chiuderà la manifestazione lo spettacolo teatrale  “Dietro la porta, dentro la mente”.

L’obiettivo è rompere il tabu di chi vede la psicologia come un “problema di altri”. Ma come fare? Michele Orlando presidente di Omnia  ce lo spiega: “Noi psicologici usciamo dai nostri studi e andiamo incontro alla gente proprio mediante queste iniziative, poi occorrono opere di sensibilizzazione nelle scuole e nelle istituzioni”.

Miglioranzi invece racconta l’esperienza personale come genitore: “Ho dovuto affrontare la sindrome ADHD del cosiddetto iperattivismo di mio figlio. In famiglia ci siamo affidati a uno psicologo ed è andata bene. Affidarsi alla psicologia non deve essere visto come una cosa straordinaria, ma normale”.

GUARDA IL VIDEO DI TV7 VERONA NETWORK: 

banner-gif
Articolo precedenteUna domenica da volontario
Articolo successivoPAZAR 33, ritratti di un quartiere senza posa