Ricordare. E’ questo il termine centrale della Giornata della Memoria di ieri, giovedì 27 gennaio. Un momento che stringe il mondo intorno al ricordo doloroso della barbarie nazista, delle atroci condanne alle quali furono sottoposti milioni di liberi esseri umani nel corso dell’oscuro periodo di Guerra Mondiale.

Verona, oltre alle iniziative singole all’interno degli istituti scolastici, ricorderà la shoa con un carro ferroviario in esposizione simbolica davanti alla Gran Guardia.

Un evento invece imperdibile, soprattutto per l’alto valore umano che propone, sarà l’incontro di questa sera in Società letteraria, venerdì 28, alle ore 17:00, che proporrà un documentario video dal titolo <italic>Bianca e Lucia: due ragazze ebree scampate all’inferno</italic>. Oltre al video, saranno presenti gli autori, Dario dalla Mura e Elena Peloso e le due protagoniste del lungometraggio Bianca Schlesinger e Lucia Roditi. La serata sarèà preceduta da Maria Geneth, e in sala sarà presente anche Donatella Levi.

Il documentario che sarà presentato, veritiero, toccante, drammatico e coinvolgente è stato premiato con la medaglia del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e il premio Emergency.

In occasione del giorno della memoria, Pantheon propone una <link=’http://www.youtube.com/watch?v=5MnQOYlpla8′ class=’_blank’>video-riflessione</link> su schiavitù palesi di un tempo e forme di schiavitù contemporanee più subdole e non meno disumanizzanti.
<italic>Video: Walter Mazo.</italic>

Matteo Bellamoli

banner-gif
Articolo precedentePantheon 18
Articolo successivoBanda ultra larga: Grezzana capofila del progetto fibra ottica