La mente non è un vaso da riempire ma un fuoco da accendere. Lo diceva Plutarco, lo conferma, quasi per destino la KidUniversity. un format ludico e didattico che tenta con successo un’abbinata ardita, quella tra università e giovanissimi.

 

Un evento dedicato a stimolare la curiosità dei più giovani. È questa la scommessa di Kidsuniversity, il progetto organizzato dall’ateneo di Verona, in collaborazione con Pleiadi Science Farmer che vede il patrocinio dell’assessorato all’Istruzione del Comune di Verona, della Regione Veneto, del Miur – Ufficio scolastico provinciale, di Confindustria Verona e di Ecunet la rete europea delle università dei bambini, la partecipazione di Aga – Tocatì, Festival dei giochi in strada e realizzato e il contributo di diversi sponsor e patner.
Kidsuniversity, giunto alla terza edizione, dal 14 al 24 settembre proporrà un programma ricco di laboratori per scuole, insegnanti e famiglie, eventi, workshop, momenti di riflessione e didattica innovativa. L’università aprirà le proprie porte ai ragazzi dagli 8 ai 13 anni, per coinvolgerli, attraverso KidsLab Università, un’offerta di laboratori tenuti da docenti universitari, che spaziano in tutti i campi del sapere, dalle scienze umane a quelle giuridico economiche, dalla medicina all’ingegneria. Ulteriori proposte didattiche saranno offerte dai tanti partner di Kidsuniversity che, grazie al loro contributo, arricchiscono l’offerta di laboratori per le scuole, KidsLab Partner. Torneranno anche i Teacherslab, i laboratori per insegnanti sui temi utili all’aggiornamento professionale con docenti di ateneo e personalità del territorio legate al mondo della scuola. Non mancherà la consueta cerimonia finale Doctor Kids, dedicata ai partecipanti dei KidsLab scuole e alle loro famiglie, con il rettore che consegnerà i diplomi ai ragazzi e il tradizionale lancio del tocco.
Tra le novità di quest’anno l’offerta dei FamilyLab, laboratori e visite guidate per condividere in famiglia un’esperienza di conoscenza tra corsi di cucina e visite ai musei. Arriverà una novità dedicata al mondo dello sport: KidSport, piccoli e grandi insieme potranno cimentarsi in diverse prove strutturare in circuiti di attività motoria e quiz di cultura generale correlati allo sport e all’attività fisica. Ritornerà il KidSpace: Cortile Mercato Vecchio diventerà una sorta di cittadella della conoscenza, con tanti appuntamenti dedicati alla sperimentazione e alla creatività. Kidsuniversity quest’anno si estende anche oltre i confini di Verona, con attività previste a Sprea (Badia Calavena) e a Vicenza, con laboratori per le scuole in collaborazione con il Palladio Museum.
Ricco il programma degli eventi, tra spettacoli teatrali, conferenze e presentazioni. Tra i tanti, giovedì 14 settembre sarà inaugurata al Polo Santa Marta la mostra “Per gioco: l’arte di divertirsi” realizzata in collaborazione con Aga – Tocatì. Saranno esposte fino al 7 ottobre le illustrazioni originali di Viola Niccolai per il libro “TopiPittori” della collana “Pippo”. Il percorso permetterà di seguire il processo creativo che sta alla base della nascita di un libro, stimolando i più giovani a giocar con l’arte. Sabato 23 settembre, alle 10.45 al Polo Zanotto si terrà l’incontro organizzato con la Fondazione San Zeno “Noi facciamo così! Progetti a confronto per una scuola innovativa”.
Tutti gli eventi e le attività sono a ingresso gratuito, se non diversamente specificato.

banner-gif
Articolo precedente“Terry”: la mia storia di resilienza
Articolo successivoEmergenza cinghiali: le Regioni fanno appello al Governo