Proseguono martedì 18 settembre gli appuntamenti nei Kidslab università per le scuole organizzati da docenti  e ricercatori di ateneo. La giornata si apre all’insegna dello sport nella sede di Verona e in contemporanea a Rovereto, nuova sede di Kidsuniversity 2018. 

Si chiama “Un cuore matto per ogni sport”, il laboratorio che si terrà al dipartimento di Scienze motorie a Borgo Venezia, sotto la guida di Federico Schena, docente di Metodi e didattiche delle attività sportive e di Cantor Tarperi, docente di Scienze motorie. Un workshop incentrato sullo sport che si terrà in contemporanea al Cerism di Rovereto, Centro ricerca sport montagna e salute, grazie alla guida di Barbara Pellegrini, docente di Metodi e didattiche delle discipline sportive e di Chiara Zoppirolli, docente di Tecnica e didattica dello sci.

Numerosi gli altri laboratori previsti per la giornata di domani: in particolare a Cà Vignal 2 si terrà invece il laboratorio “Perché non parli? L’intelligenza artificiale nella vita di tutti i giorni” e “Coding per ragazzi: programmare giocando”, un appuntamento che avvicinerà i bambini della scuola primaria alla programmazione informatica mediante esempi di vita reale facilmente comprensibili dai giovani ospiti. Si svolgerà, invece, al Policlinico di Borgo Roma, il laboratorio “Robo-teach” proposto dal partner Pleiadi Science Farmer. A Veronetta  gli alunni potranno fare una “Visita alla mostra “Santa Marta. Storie e percorsi” guidati dalla docente di Storia del commercio Maria Luisa Ferrari.

Bambini e bambine della scuola secondaria di primo grado potranno poi diventare piccoli economisti grazie a “Quanto valgono i soldi?”, laboratorio condotto da Giampietro Cipriani, docente di Macroeconomia. Al polo Zanotto gli alunni della scuola secondaria di primo grado si cimenteranno nel laboratorio “Alla scoperta dei quartieri di Verona, una città a misura di bus”. Gli studenti della scuola secondaria di primo grado scopriranno le numerose caratteristiche linguistiche condivise dalle lingue indoeuropee grazie a Stefan Rabanus, docente di Linguistica tedesca nell’appuntamento “Le nostre lingue indeuropee”. Gli appassionati di storia potranno seguire invece il laboratorio “La Grande Guerra spiegata ai ragazzi”, tenuto dal docente di Storia contemporanea Renato Camurri.

Nella mattinata, dalle 10 alle 12, negli spazi del Gardaland sea life aquarium, a Castelnuovo del Garda, bambini e bambine delle scuole primarie avranno l’opportunità di conoscere le tecniche di allestimento di un vero e proprio acquario grazie nel laboratorio “Le mani nell’acquario: allestiamolo insieme!”.

Nel pomeriggio, a Veronetta alle 14.30, nella sala Barbieri di Palazzo Giuliari, via dell’Artigliere 8, i Teacherslab coinvolgeranno gli insegnanti nella riflessione su un approccio glottodidattico che tenga conto della pluralità dell’inglese, soprattutto nel suo ruolo di lingua franca di comunicazione grazie al laboratorio “La pluralità dell’inglese e il suo ruolo di lingua franca di comunicazione: implicazioni didattiche”, a cura di Paola Vettorel, docente di Lingua inglese e Valeria Franceschi, assegnista di Lingua inglese. Dalle 15.30 alle 19, nell’aula 1.6 del Polo Zanotto, si terrà “Cartografia e nuove tecnologie: opportunità e prospettive per una didattica interdisciplinare innovativa”. L’appuntamento offrirà agli insegnanti l’opportunità di approfondire la conoscenza di applicazioni geografiche e cartografiche disponibili sul web. Il laboratorio sarà tenuto da Gianmarco Lazzarin, docente di Topografia e cartografia,.

Tra le attività pomeridiane anche i Kidslab, laboratori e i workshop realizzati per bambini, bambine, ragazze e ragazzi da associazioni da enti, musei e realtà del territorio che aderiscono con entusiasmo a Kidsuniversity Verona. Gruppi di gioco in inglese è l’attività proposta da “Learn with mummy”, in via Rosmini 6, dalle 17.30 alle 18.25. Per le famiglie e su prenotazione, nella stessa sede e dalle 16.30 alle 17.15, Learn with mummy proporrà un laboratorio rivolto ai genitori che insieme ai loro figli potranno applicarsi nello studio della lingua dalle. Grazie alla collaborazione con il il Comune di Verona è, inoltre, previsto l’appuntamento per famiglie e su prenotazione, “Giochi in libertà” al Centro di riuso creativo dell’ex Arsenale militare, Palazzina 15, dalle 16.30 alle 18.30, che stimolerà la fantasia di bambini e genitori facendoli giocare con piccoli pezzi di legno e materiali di riuso.