GREZZANA – Giornate calde per la politica valpantenate. Dopo l’oramai famoso consiglio del 21 dicembre, e il susseguirsi di polemiche sulle decisioni dell’amministrazione, è arrivata una replica ufficiale da parte di sindaco e giunta.

A ospitare la lettera aperta a cittadini e cittadinanza del Comune di Grezzana è proprio il portale di "Grezzana e Frazioni" (<link=’http://www.grezzanaefrazioni.it’ class=’_blank’><underline>www.grezzanaefrazioni.it</underline></link>), il gruppo politico di appartenenza della giunta Fiorenitini.

Proponiamo di seguito il testo integrale della replica:

<center><italic>"CITTADINE E CITTADINI DI GREZZANA E DELLE FRAZIONI</italic></center>

<center><italic>In questi giorni è circolato un volantino, redatto dai consiglieri di minoranza, con notizie inesatte e denigratorie e nel nostro territorio girano discorsi senza fondamento, messi in giro ad arte per creare malessere. Riteniamo sia giunto il momento di controbattere e di fare chiarezza, lasciando agli altri la politica urlata e le sceneggiate.

Trasporti: il costo del trasporto scolastico è aumentato solo per le persone che hanno un reddito elevato e l’aumento è stato comunque calcolato introducendo un criterio (ISEE) che tenesse conto non solo della situazione economica e patrimoniale ma anche del numero dei componenti della famiglia (quoziente familiare) e, se presenti, del mutuo o dell’affitto per la casa. Anche chi pagherà il massimo (364,00 euro), e sono pochi, pagherà comunque solo il 28% del costo totale del servizio (1.275,00 euro per ogni bambino trasportato).

Compensi agli amministratori: i compensi non sono aumentati.

Nel bilancio, appena approvato, abbiamo invece:

•aumentato i fondi per il sociale (anziani, giovani, disoccupati, diversamente abili, giovani che fanno sport, centri giovanili, centro diurno…);
•diminuito le spese per consulenze esterne (utilizzate spesso con molta leggerezza dalle precedenti amministrazioni);
ed appena avremo a disposizione maggiori informazioni relativamente agli effetti per gli enti locali della manovra “Monti” vogliamo mettere in atto una efficace politica a favore delle famiglie, dei giovani, degli anziani, dei diversamente abili e delle imprese.

Nei primi sei mesi questa amministrazione ha fatto molto: il doposcuola alle elementari, l’accordo per la galleria di via Roma, le numerose opere nelle frazioni, una seria riforma della raccolta dei rifiuti, il piano casa, le convenzioni con le società sportive, il piano neve, la razionalizzazione del personale…

Non fatevi quindi ingannare dalle falsità di chi utilizza la propria posizione di consigliere comunale di minoranza per creare confusione tra la gente con informazioni inesatte ed incomplete!"</italic></center>

Matteo Bellamoli

banner-gif
Articolo precedenteSan Giorgio salva la Lessinia ma c'è tanta preoccupazione
Articolo successivoServizi sociali: accoglienza per i senza tetto