30 imprese veronesi, scelte sulla base delle diverse categorie merceologiche. Un format rubato agli States, quello del business speed date. Un evento, quello organizzato oggi dal Gruppo Giovani Apindustria Confimi, finalizzato all’incontro e allo sviluppo di nuove opportunità di collaborazione tra realtà imprenditoriali del territorio.

 

Fedeli alle regole importate dagli Stati Uniti, 30 aziende veronesi si sono confrontate a colpi di speed date. Una formula di dialogo veloce, non certo alla sua prima applicazione nel Bel Paese, che permette di agevolare la conoscenza e il dialogo tra le imprese in una chiave giocosa ma efficace. “Let’s match!” il titolo del business network organizzato dal Gruppo Giovani di Apindustria Confimi in collaborazione con Aurea Solution e il contributo di Banco BPM che oggi, all’Hotel Crowe Plaza ha fatto incetta di stimoli. Creare terreni comuni di collaborazione tra le piccole e medie imprese, partendo dal primo step, quello ovviamente di conoscersi.

Incontri one-to-one della durata di dieci minuti: cinque minuti a testa, durante i quali ciascuno racconta all’imprevisto interlocutore la propria impresa e viceversa, per far germogliare un’eventuale collaborazione. L’obiettivo era uno. Conoscersi e confrontarsi, scambiare idee e studiare nuove strategie per fare rete nei mercati nazionali ed esteri. Un format che promette di essere replicato anche in futuro.

 

GUARDA IL SERVIZIO DI TV7 DI VERONA NETWORK: