È diventato virale nel giro di poche ore arrivando ad oltre 4.700 “mi piace” e 757 condivisioni il post del comico Natalino Balasso, in questi giorni in città per lo spettacolo “Adrian“, lo show targato Adriano Celentano. Il post, pubblicato martedì 29 gennaio sulla sua pagina Facebook, racconta un episodio tutto nostrano.

“Una signora, a Verona, vede alcuni ragazzi di colore traccheggiare davanti all’internet point e, invocando il santo protettore della città, esprime un’orazione piena di cristiana compassione: “San Zeno, fali andar via tuti sti delincuenti! Che i vaga a casa sua, Verona la xè piena de negri ormai!”. Mi sento di dover intervenire con un appunto storico: “Signora, guardi che San Zeno era egiziano ed era piuttosto nero”. La cristiana ci pensa un po’ e conclude: “Eco chi che li ga mandai!”. Com’è difficile fare i santi protettori, oggi!”.

Numerosi i commenti non troppo divertiti sotto il post: qualcuno ha prima fatto notare al comico di Rovigo che San Zeno non era egiziano, bensì originario della Mauretania. Più di qualche appunto è stato fatto anche sulla “parlata” della signora che, secondo molti, non sarebbe veronese perchè “un veronese non direbbe mai – la xè piena -“. Insomma, nonostante l’intento ironico di Balasso, in pochi hanno reagito positivamente all’aneddoto accusando il comico di essersi inventato questo post “razzista nei confronti dei veronesi” solo per racimolare qualche “like”.

Una signora, a Verona, vede alcuni ragazzi di colore traccheggiare davanti all’internet point e, invocando il santo…

Geplaatst door Natalino Balasso op Dinsdag 29 januari 2019