La Giunta comunale ha recepito l’adeguamento, da parte del soggetto promotore, del progetto del Passante delle Torricelle alle prescrizioni approvate dall’Amministrazione comunale il 29 maggio scorso. Lo rende noto l’assessore alla Mobilità Enrico Corsi, che al termine della riunione di Giunta ha riassunto le principali modifiche al progetto iniziale, apportate dal soggetto promotore sulla base delle indicazioni fornite nei mesi scorsi dall’Amministrazione comunale, dopo la fase di verifica e concertazione allargata ai capigruppo della maggioranza.

“Le variazioni più importanti riguardano 240 metri in più di percorso coperto verso la Valpantena –spiega Corsi- l’eliminazione dello svincolo di San Rocco per aumentare la protezione dell’ambiente (rimane un unico svincolo in località Preare); la realizzazione del parcheggio scambiatore a Ca’ di Cozzi con 1.300 posti auto funzionali anche all’ospedale di Borgo Trento e la realizzazione di una struttura di ospitalità a servizio del nosocomio”.

“Si tratta di un ottimo progetto –commenta l’assessore- che tutela il territorio e risolve i problemi di traffico di Verona, che finalmente potrà essere a livello delle altre capitali europee”.

Il progetto modificato verrà ora inviato all’esame delle 8 circoscrizioni cittadine per il parere; contestualmente, il soggetto promotore adeguerà alle prescrizioni anche il Piano economico finanziario, per sottoporlo alla definitiva approvazione da parte della Giunta. “A questo punto –conclude Corsi- si potrà dare avvio alla procedura per gli espropri e alla predisposizione della variante urbanistica da sottoporre all’approvazione del Consiglio comunale”.

Comune di Verona

banner-gif
Articolo precedenteA SETTEMBRE A VERONA I MONDIALI DI BASEBALL 2009
Articolo successivoSUCCESSO PER IL CONCERTO DELL'ANTICA PIEVE A GREZZANA