pietro-maso

Domani sera, su Canale 5, andrà in onda l’intervista di Maurizio Costanzo a Pietro Maso, l’uomo che nel 1991 uccise, con la complicità di tre amici, i propri genitori. Sul web messaggi di indignazione, rabbia, anche se qualcuno è d’accordo

Non parla davanti a una telecamera da 26 anni, da quando, nel 1991, massacrò i suoi genitori, con la complicità di tre amici, nel garage della sua abitazione, a Montecchia di Crosara. Lo farà domani sera, nel salotto di Maurizio Costanzo, su Canale 5. Pietro Maso ora è un uomo libero, dopo aver scontato 22 anni di carcere, anche se su di lui pende un’inchiesta per aver tentato, nel marzo scorso, di estorcere denaro alle sorelle.

L’intervista di domani, nella quale Maso appare con occhi lucidi quando alle spalle appare la foto dei genitori, sta scatenando da giorni una furiosa polemica sul web e divide l’opinione pubblica tra coloro che, indignati, mettono al bando qualsiasi tipo di visibilità data a un assassino e altri che ritengono sia di interesse pubblico capire le ragioni di quel gesto folle e tragico.

GUARDA IL SERVIZIO DI TV7 VERONA NETWORK