ponte-nuovo-adeguamento-sismico

Ponte Nuovo si rifà il look.

Approvato questa mattina dalla Giunta comunale, su proposta dell’assessore all’Edilizia monumentale Edoardo Lana, il progetto preliminare per il ripristino statico e l’adeguamento sismico della struttura per un totale di 3 milioni e 300 mila euro. L’intervento è stato inserito nell’elenco dei lavori pubblici del Comune per il triennio 2017-2019.

“A seguito della relazione conclusiva redatta dal Dipartimento Costruzioni dell’Università degli Studi di Padova, con il quale il Comune nel 2010 aveva sottoscritto un accordo per la realizzazione di indagini sperimentali finalizzate alla mappatura dello stato di degrado e della verifica strutturale del ponte – ha spiegato Lana – questo progetto, tenendo conto di quanto emerso dagli studi, consentirà un recupero importante della costruzione, garantendone la massima sicurezza. L’intervento è reso necessario anche per ripristinare la navigabilità dell’Adige, interdetta qualche mese fa a causa della caduta di alcuni calcinacci”.

banner-gif
Articolo precedenteAlla scoperta del sito Neolitico della Valpantena
Articolo successivoEditoriale 76 | Industria 4.0 e futuro