Un rave party, iniziato sabato e durato per tutta la mattinata di domenica, al quale stavano partecipando 60 giovani, tra i 17 e i 32 anni, è stato interrotto dai carabinieri della Compagnia di Verona.

I militari dell’Arma, venuti a conoscenza della festa da alcuni residenti sono intervenuti alla località Casette Volpare del comune di Grezzana, dove hanno constatato che l’evento, denominato Free Party, era stato organizzato attraverso un passaparola fatto di sms e contatti telefonici da alcuni giovanni appartenenti all’area Nord-Est.

I carabinieri, oltre a deferire in stato di libertà tutti i partecipanti per invasione di terreni, hanno anche sequestrato alcuni oggetti per fumare sostanze stupefacenti, modiche quantità di hashish e denunciato una ragazza veronese per porto abusivo di armi, in quanto trovata in possesso di una katana, un’ascia e una mazza da baseball.

banner-gif
Articolo precedenteLa prima ricerca sulle pluriclassi del Veneto
Articolo successivoLa terra trema epicentro in Valpantena