Rubata una telecamera a Diversamente in Danza

Una telecamera del valore di 1000 euro, ma soprattutto, quello che lascia amareggiata l'associazione Diversamente in Danza, è la perdita delle riprese effettuate venerdì, frutto di un lavoro durato mesi. Su facebook scrivono: "Chi ci ha rubato la telecamera, se ha un po' di cuore, può lasciarci in forma anonima la scheda con le riprese nella cassetta della posta."

Spesso non è il furto in sè che lascia con l’amaro in bocca, ma quello che significava per noi ciò che ci è stato rubato. E’ il caso dell’associazione Diversamente in Danza, che venerdì pomeriggio a Forte Gisella è stata privata delle riprese effettuate quel giorno sullo spettacolo “Ocean Inside Me”. Qualcuno ha infatti rotto il finestrino dell’auto portando via una telecamera nuova del valore di 1000 euro, e soprattutto, delle preziose riprese, frutto di un impegno lungo mesi.

L’associazione dal 2003 accompagna appassionati ed appassionate nella propria realizzazione artistica in cinque scuole di danza del veronese. Perchè “ognuno di noi ha un potenziale artistico e deve trovare il canale giusto per sfogarlo”.

Ora Diversamente in Danza guarda alle sfide future, prima tra tutte, uno spettacolo che la settimana prossima sarà portato a Trani, in Puglia. Per sostenere il progetto e la partecipazione al festival, l’associazione ha lanciato una raccolta fondi.

E sulla pagina facebook