Il Comune dà i numeri. Anche se a piccoli passi, la popolazione residente a Sant’Anna d’Alfaedo continua a crescere, grazie al contributo degli stranieri. Dai 2.603 abitanti del 1° gennaio dell’anno scorso si è passati ai 2.613 (1.318 maschi e 1.295 femmine) del 31 dicembre, con un incremento di 10 unità. Quattro sono le convivenze per un totale di 38 persone, mentre gli altri 2.575 abitanti sono distribuiti su 1.004 famiglie.
I morti (26), superano i nati (20). Gli immigrati (71, di cui 19 dall’estero), superano gli emigrati (55). La popolazione straniera regolarmente iscritta in anagrafe, è passata da 174 (100 maschi e 74 femmine) a 204 (121 e 83), di cui 28 sono nati in Italia. A fare la differenza (più 30) è il saldo fra iscritti 45 e cancellati (15).

I minorenni sono 53.
Settanta sono le famiglie con almeno uno straniero. Dei 204 stranieri (il 7,8 per cento della popolazione), 83 provengono dalla Romania (nel 2007 erano 65). Seguono la Croazia con 42, il Marocco con 39, la Bosnia con 14. Con 3, troviamo: Germania, Balgaria, Albania, Moldava e Ecuador. Con 2 Montenegro e Sri Lanka. Con 1 Russia, Ucraina, Guinea, Ghana, Nigeria, Perù e Cina. L’anno con il numero più consistente di nati è il 1969 con 51 unità, seguito dal 1965 con 49 e dal 1974 con 48. Ci sono tre ultracentenarie. I celibi (659), battono le nubili (493), mentre sono in netta maggioranza le vedove (197) sui vedovi (22). Venti sono stati i matrimoni, di cui 4 con rito civile.

Lino Benedetti (l’Arena)
Foto: andamento demografico Sant’Anna d’Alfaedo dal 1871-2001

banner-gif
Articolo precedenteBANCA VIVA: UN POSTO IN CONSIGLIO DEL BANCO POPOLARE
Articolo successivoLA CORTE DEI STRASSONI:ANTEPRIMA MUSICALE ALLA FNAC