Sarà una serata particolare, ricca di pathos quella che si svolgerà stasera, mercoledì 25 giugno 2014, presso la sala Bodenheim del Centro culturale Eugenio Turri di Grezzana. Non solo perché si affronterà apertamente il tema quanto mai attuale della sicurezza assieme a uno dei più alti dirigenti della Questura di Verona, ma anche perché sul tavolo dei relatori ci saranno Alessandro De Silvestri e Rosanna Padovani, i due coniugi che nelle settimane scorse hanno subito una tentata rapina, per fortuna senza drammatiche conseguenze, nella gioielleria di via Roma, nel cuore del comune grezzanese.

L’incontro, organizzato dalla rivista Pantheon con il patrocinio del Comune di Grezzana, avrà inizio alle ore 20.30. Sarà presente, come dicevamo il dott. Massimo Castellani, Dirigente della Polizia di Stato e Dirigente, nello specifico, della Divisione Polizia Anticrimine presso la Questura di Verona.

52 anni, originario proprio di Verona, Castellani ha ottenuto una laurea in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, un diploma al Master universitario di II livello in “Difesa da armi radiologiche, chimiche e biologiche”presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia della stessa Università e un diploma alla Facoltà di Scienze Sociali dell’Università degli Studi “G. d’Annunzio” Chieti-Pescara in Scienze criminologiche.

In servizio nella Polizia di Stato dal 1980, diventa Funzionario nel 1991 dirigendo il Settore Polizia di Frontiera e il Commissariato di Malles Venosta (BZ). Nel 1994 é assegnato al N.O.C.S. Reparto Speciale della Polizia di Stato, ove ricopre gli incarichi di Direttore Sezione Intervento Speciale, Sezione Studi Sperimentazione e Addestramento e, dal 2003, di Vice Direttore di Divisione. Dal settembre 2010 alla Questura di Verona dove ha ricoperto l’incarico di Dirigente l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso pubblico.

La serata di Grezzana, voluta dal nostro giornale per affrontare concretamente il tema, sarà l’occasione ideale per fare il punto sull’attività svolta negli ultimi anni dalla Polizia di Stato per prevenire fatti di cronaca spiacevoli come le rapine e i furti in azienda o nelle abitazioni e per indicare ai cittadini una sorta di vademecum generale, utile per affiancare le Forze dell’Ordine nella loro azione deterrente ai reati più comuni e, purtroppo, più vicini alla gente.

Oltre al fatto eclatante della rapina alla gioielleria De Silvestri, infatti, sono numerosi gli episodi di furti nelle case che hanno interessato negli ultimi tempi Verona e la Valpantena, generando talvolta un senso di impotenza fra i cittadini.
La presenza del dott. Castellani e la testimonianza dei coniugi De Silvestri ci faranno capire cosa possiamo fare per limitare il fenomeno ed essere proattivi nei confronti della comunità.

Matteo Scolari