Gli anziani veronesi che stanno trascorrendo le vacanze nella casa di Ceriale, località di mare in provincia di Savona, hanno ricevuto ieri la visita del Sindaco Flavio Tosi e del Vescovo Monsignor Giuseppe Zenti, accompagnati dall’assessore provinciale Andrea Bassi e dal presidente del Consorzio intercomunale soggiorni climatici Marco Vanoni.

La casa di Ceriale, gestita dal Consorzio cui aderiscono 43 comuni della provincia veronese, con il Comune di Verona socio di maggioranza, organizza da anni vacanze a prezzi contenuti per anziani, famiglie con minori e disabili. La visita ha avuto anche lo scopo di valutare le condizioni della struttura socio-turistica, che necessita di importanti lavori di manutenzione e che, contrariamente alle ipotesi di alienazione prospettate nei mesi scorsi dalla Provincia di Verona, verrà ristrutturata e ampliata per proseguire nel tempo la sua funzione sociale di ospitalità dei soggiorni climatici per i meno abbienti.

“Siamo venuti per visitare di persona la struttura che il Comune di Verona, insieme ad altri della provincia, si è battuto per mantenere operativa –ha commentato Tosi- e vista la gioia dei nostri concittadini che ne usufruiscono, siamo lieti di esserci riusciti. Certamente l’edificio dovrà essere rimodernato e sottoposto ad una impegnativa ristrutturazione –ha concluso Tosi- ma la soddisfazione dei cittadini di Verona e degli altri comuni della provincia, che abbiamo riscontrato oggi, è la prova che la sua attività dovrà continuare nel tempo”.

All’incontro ha partecipato anche il vicesindaco di Ceriale Eugenio Maineri, che ha assicurato il pieno appoggio del Comune ligure per velocizzare le procedure amministrative necessarie per l’approvazione del progetto di ristrutturazione della casa vacanze veronese.

Comune di Verona

banner-gif
Articolo precedentePRESENTATA LA PRIMA FESTA DELLA FRAGOLA DELLA LESSINIA
Articolo successivoNUOVO AUTODROMO? SI TEME LA FUGA DI TURISTI DAL CENTRO CITTA'