Giornate "calde" quelle di questo ponte di Ognissanti, per la raccolta delle olive, soprattutto per quanto riguarda i molti privati, che approfittano di questi giorni di vacanza e del bel sole che splende sulla vallata e su tutta la Lessinia per svolgere i lavori del campo.

La stagione dell’oliva 2011 sembra essere positiva, dato che non vi sono state piogge o grandinate in grado di rovinare il raccolto.
La resa dei raccolti, secondo i dati pervenuti negli oleifici sino a questo momento, si aggira su valori medi che vanno dal 10% al 13% di ricavo in mosto d’olio, quindi in una fascia di media resa.

Il raccolto delle olive proseguirà anche nelle prossime settimane, ma sulle tavole di molti valpantenati si può già gustare la fragranza e il sapore dell’olio nuovo, che tramanda il suo tradizionale acceso aroma di generazione in generazione.

Non è mancato anche qualche piccolo intoppo. A Montorio, in discesa da Via Olivè, un trattore ha ribaltato il cassone disperdendo i tanti preziosi frutti sull’asfalto, per fortuna senza conseguenze. Le fasi di recupero andranno avanti per tutto il pomeriggio.
Raccomandiamo a tutti gli automobilisti di rispettare i veicoli agricoli nella loro marcia verso i frantoi.

Matteo Bellamoli

banner-gif
Articolo precedenteMarroni a San Mauro una domenica da record
Articolo successivoIl sisma di sabato in vallata questionario aperto dall'INGV