Un'osteopata di EOM

Artiglio del diavolo, arnica, partenio, omega 3 possono essere un grande supporto nei trattamenti fisioterapeutici: a dirlo sono Eom Italia, scuola di osteopatia di Mozzecane con sedi in tutta Italia che si occupa di formazione e ricerca e Phyto Garda, azienda con sede a Rivoli specializzata in ricerca e distribuzione di integratori alimentari, medical devices e prodotti dermocosmetici.

La sinergia tra le due realtà ha portato all’organizzazione di due webinar, nelle prossime settimane, dedicati agli addetti ai lavori, vale a dire professionisti della salute che si avvalgono, come supporto, di prodotti con approccio di tipo naturale, efficaci per sostenere l’azione terapeutica. A tenerli sarà Marta Franchini, laurea in chimica e tecnologie farmaceutiche, in possesso di un dottorato di ricerca, che fa parte della divisione scientifica di Phyto Garda, occupandosi in particolare di formazione.

Si comincerà martedì 26 ottobre alle 20.30 con il webinar dedicato al “Trattamento fitoterapico del dolore articolare e muscolare”, mirato a mettere in luce l’azione combinata della massoterapia in associazione alla cosmeceutica e all’integrazione nutrizionale, con prodotti a base di estratti vegetali di partenio, zenzero, artiglio del diavolo, arnica e altre sostanze naturali utili per la funzionalità articolare e come supporto per gli stati di tensione localizzati. 

Martedì 23 novembre sarà la volta di “Omega-3 perle di benessere”,  la cui assunzione in ambito clinico è aumentata vertiginosamente negli ultimi anni con un’interessante applicazione anche negli stati infiammatori cronici tipici, ad esempio, dell’invecchiamento o delle persone che praticano intensa attività sportiva.

«Le soluzioni di Phyto Garda sono innovative – spiega Andrea Turrina, amministratore unico di EOM Italia -, poiché uniscono la tradizione delle erbe officinali alla tecnologia d’avanguardia, e sono un ottimo supporto per la rete di professionisti che, dopo il master universitario in osteopatia organizzato da EOM in collaborazione con l’Università di Verona e il percorso di formazione nella nostra scuola, opera in centri riabilitativi, centro medico-sportivi e altre strutture pubbliche o private».

EOM Italia, fondata nel 2011 da Andrea Turrina sulla scia di EOM internazionale, la più grande scuola di osteopatia del mondo, conta su docenti di altissimo livello provenienti da tutta Europa e cinque sedi in Italia (oltre a Mozzecane, Torino, Vado Ligure, Roma e Udine), dove è possibile iscriversi al master universitario in osteopatia nelle Disfunzioni neuromuscolo-scheletriche. Nel 2019 è stata inserita nell’elenco delle 75 piccole imprese più dinamiche del Nordest in base all’Indice sintetico di performance (Isp), elaborato dall’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili del Veneto in collaborazione con i ricercatori del dipartimento di economia dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Articolo precedenteA Legnago il “teatro che morde”: Frosini e Timpano in scena per la rassegna “Squali”
Articolo successivoGagarin Cosmonaut Training Center, per gli studenti veneti opportunità spaziali a Mosca