prefettura

Conferenza di fine anno questa mattina in Prefettura a Verona. Ospiti i principali referenti istituzionali e delle forze dell’Ordine. Calano i reati, quasi 5 mila in meno rispetto all’anno scorso, ma aumentano le rapine in abitazione e i reati legati al traffico di stupefacenti.

27.918 i reati commessi a Verona e provincia da gennaio a novembre 2017. Cinquemila in meno rispetto allo stesso periodo del 2016 in cui si toccò quota 33 mila. È questo il dato principale emerso dalla conferenza stampa di fine anno che si è tenuta questa mattina nella sede della Prefettura di Verona e alla quale hanno partecipato tutti i principali referenti istituzionali e di sicurezza di Verona: dal prefetto Salvatore Mulas al sindaco di Verona Federico Sboarina, dal comandante provinciale dell’Arma Ettore Bramato a quello della Guardia di Finanza Pietro Bianchi, dal comandante dei vigili del fuoco Michele De Vincentis al nuovo questore Ivana Petricca.

In calo anche i furti commessi in tutta la provincia: nel 2017 sono stati 15.414 contro i 19.082 dell’anno scorso. Anche il numero assoluto di rapine è diminuito, dai 323 del 2016, si arriva alle 287 fino al 30 novembre, ma crescono quelle in abitazione, 47 contro le 30 dell’anno scorso.

GUARDA IL SERVIZIO DI TV7 VERONA NETWORK