Le atlete della CSS Verona

Non solo calcio nella nostra città. Con la vittoria, la scorsa stagione, nei rispettivi campionati e con l’accesso alla massima serie, le ragazze della pallanuoto CSS Verona e i ragazzi del Verona Rugby aggiungono ulteriore spettacolo al già ricco carnet sportivo scaligero. Entrambe le formazioni sono state ricevute a fine agosto a Palazzo Barbieri per un riconoscimento ufficiale da parte dell’Amministrazione.

Donne e uomini di gran carattere, pronti a lottare su ogni palla e a credere, fino all’ultimo, al raggiungimento di un grande obiettivo. Stiamo parlando delle atlete della CSS Verona e degli atleti del Verona Rubgy, protagoniste e protagonisti la scorsa stagione con la straordinaria e storica vittoria nei rispettivi campionati. Le ragazze di mister Giovanni Zaccaria hanno conquistato per la prima volta in assoluto la Serie A1 passando dalla lotteria dei Play Off, superando prima Napoli in semifinale, poi la favorita Ancona nella finalissima. Il pass della categoria superiore è arrivato negli ultimi quattro minuti di “gara tre”, giocata nelle Marche, con il sorpasso al fotofinish sulle avversarie che fino a quel momento si trovavano in vantaggio.

Gli atleti del Verona Rugby

I giovani del coach Antonio Zanichelli, che ha preso in mano la squadra quattro anni fa con l’obiettivo di ottenere risultati importanti, sono riusciti a ribaltare la sconfitta casalinga contro Piacenza e a superare i Lyons sul loro terreno di gioco, tagliando così lo storico traguardo dell’Eccellenza. Anche per la società scaligera della palla ovale si tratta della prima volta in 55 anni di storia. Verona Rugby che tra l’altro non si è accontentato e ha vinto anche il titolo di Campioni della Serie A, il 27 maggio, al termine della vittoria contro i padovani del Valsugana per 20 a 14. Entrambe le squadre, comunque, si erano già aggiudicate la promozione nella massima categoria del rugby italiano.

Sia la CSS che il Verona Rugby, per i risultati ottenuti, sono stati ospiti in due giornate diverse a Palazzo Barbieri, ad agosto, per ricevere dal sindaco Federico Sboarina e dall’assessore allo sport Filippo Rando le congratulazioni dell’Amministrazione comunale e di tutta la città scaligera. Grazie anche a queste affermazioni sportive, alle quali si aggiunge la splendida promozione in serie C, sempre nella scorsa stagione, della Virtus di mister Gigi Fresco, Verona può vantare a livello nazionale una presenza quantitativamente rilevante in numerose discipline sportive professionistiche: nel calcio maschile con Chievo in A ed Hellas in B, nel calcio femminile con AGSM Verona Womens e Fimauto Valpolicella in serie A, nel basket con la Scaligera, nella pallavolo con la BluVolley, nella pallamano femminile con l’Olimpica Dossobuono e ora, dicevamo, anche nella pallanuoto e nel rugby. Senza dimenticare l’impegno dei Mastini nel football americano e del Verona Baseball nello sport più amato dagli americani.

 

Insomma, una Verona a tutto sport, che piace e che accontenta tutti. Una volta tanto.