“Ho perso io, mi assumo tutte le responsabilità della sconfitta. Il mio governo finisce qui”. Si è congedato con queste parole il Presidente del Consiglio Matteo Renzi durante la conferenza stampa ufficiale, durata circa dieci minuti, che si è tenuta a Palazzo Chigi la scorsa notte, a poche ore dalla chiusura delle urne.

Il risultato elettorale è chiaro: il No ha vinto nettamente con il 59,1 per cento delle preferenze contro il 40,9 percento dei favorevoli alla riforma costituzionale proposta nel quesito referendario. Oltre 19 milioni di italiani, quindi, hanno bocciato le proposte sostenute dal Premier e dalla coalizione per il Sì, facendo mancare le condizioni necessarie, almeno per il Presidente del Consiglio, di proseguire nella sua azione di governo.

Termina così, dopo circa mille giorni, l’operato di Renzi e della sua squadra. Già oggi pomeriggio è prevista l’ascesa al Quirinale del capo di Governo per la consegna delle dimissioni nelle mani del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Numerosi i commenti politici che sono apparsi sui social già questa notte.

Matteo Salvini, della Lega, esulta invocando immediatamente nuove elezioni e candidandosi come forza solida pronta a governare il Paese. Sulla stessa linea anche il Presidente della Regione Veneto, e compagno di partito di Salvini, Luca Zaia, il quale definisce “strepitoso” il risultato di ieri.

“Una lezione per tutti: non si può mentire per sempre al popolo senza subire conseguenze”: questo, invece, il commento del leader del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, sottolineando che ieri “ha vinto la democrazia”. Virginia Raggi, sindaca pentastellata della Capitale ha aggiunto: “Hanno vinto gli italiani. Ora ricostruiamo il Paese. La nostra rivoluzione non si ferma, a Roma e in Italia”. Più sintetico il commento di Di Battista: “Ce l’abbiamo fatta. Grazie a tutti”.

Brunetta, per conto di Forza Italia, si è espresso così: “Ieri è stata una bellissima giornata, abbiamo liberato il Paese da Renzi. Io sono stato l’unico ad aver previsto 60 a 40 perché ho girato l’Italia. Abbiamo scampato la dittatura, dopo 1000 giorni di deriva autoritaria”.

“Temiamo le conseguenze x l’economia, le nostre imprese. La maggioranza giustamente vince, ma non è detto abbia sempre ragione, Brexit docet…” le parole del sindaco di Verona, Flavio Tosi che ha aggiunto “Da uomo di centrodestra, complimenti a Renzi per la dignità e la coerenza, merce rara in politica. Noi abbiamo perso l’occasione x cambiare”.

Il discorso in conferenza stampa di Matteo Renzi in cui ha annunciato le proprie dimissioni

banner-gif
Articolo precedente“Future Baby” questa sera per Mondovisioni
Articolo successivoGli Angeli del Bello tornano a far festa