vino export

Secondo una ricerca Mediobanca +7,5% fatturato, grazie alla spinta dei consumi interni.

Una crescita del 7,5% del fatturato sul 2017, del 3,7% per l’occupazione e del 25,9% per gli investimenti. Sono i dati delle principali società italiane del settore vitivinicolo, che fanno del 2018 un anno da record. Sono stati raccolti e elaborati dall’Area studi Mediobanca su 168 principali aziende italiane di settore che nel 2017 avevano fatturato più di 25 milioni di euro.

Il fatturato cresce grazie alla buona performance dell’export (+5,3%), ma soprattutto al contributo delle vendite domestiche (+9,9%). Punta del settore si confermano le aziende venete, piemontesi e toscane. Anche l’aggregato dei 14 maggiori produttori internazionali quotati è in crescita e c’è ottimismo sulle aspettative di vendita per il 2019. Il maggiore sviluppo nel fatturato lo registrano le cooperative (+9,2% sul 2017), trainate dal mercato interno (+13,6%). (Ansa)